Cultura

Festival della Fotografia Europea

Reggio Emilia, dal 21 maggio al 4 luglio 2021 Il Festival internazionale dedicato alla fotografia contemporanea riflette quest'anno sul ruolo della cultura visuale nell'immaginarci il futuro
Il progetto è sostenuto dai soci con gli acquisti delle linee:

Il progetto

Fotografia Europea è un festival culturale internazionale dedicato alla fotografia contemporanea: nato nel 2006, è promosso da Fondazione Palazzo Magnani e dal Comune di Reggio Emilia. Punto di partenza è la fotografia come strumento per riflettere sulle complessità della contemporaneità: il Festival si svolge in diversi luoghi della città pubblici e privati, formali e informali, e si compone di un nucleo centrale di mostre, tra cui nuove produzioni commissionate ad hoc, dedicate ad un tema specifico individuato ogni anno dal comitato scientifico.

Dopo un anno di stop a causa della pandemia, dal 21 maggio al 4 luglio 2021 il Festival torna a Reggio Emilia con una rinnovata direzione artistica, in cui Diane Dufour - direttrice fino al 2007 di Magnum Photos, fondatrice dello spazio espositivo Le Bal (Parigi) e
collaboratrice di Fotografia Europea dal 2015 al 2017- e Tim Clark - docente, fondatore e capo redattore del magazine online di fotografia 1000 Words - affiancano Walter Guadagnini, ed è sostenuto da Coop Alleanza 3.0.

Il tema di quest’anno si ispira a un celebre verso di Gianni Rodari: “Sulla Luna e sulla Terra / fate largo ai sognatori!”. Il Festival si interroga infatti sul ruolo delle immagini e della cultura visuale in questo particolare momento: le loro caratteristiche di indeterminatezza, provvisorietà, ambiguità e complessità costituiscono infatti una base di partenza per aiutarci a ripensare il mondo in cui viviamo, insieme alla loro capacità di generare bellezza, di dare conforto agli occhi e allo spirito, di mettere in atto processi di cura e guarigione, di unire e generare un senso di appartenenza comune.

In città arriveranno decine di progetti fotografici: epicentro del Festival sono i Chiostri di San Pietro con nove esposizioni dei fotografi Vittorio Mortarotti e Anush Hamzehian, Noémie Goudal, David Jiménez, Raymond Meeks, Donovan Wylie, Piergiorgio Casotti ed Emanuele Brutti, Lebohang Kganye e Yasmina Benabderrahmane, Sophie Whettnall.

Palazzo Magnani ripropone invece True Fictions, la splendida mostra curata da Walter Guadagnini e allestita per l’autunno 2020, ma rimasta aperta per sole tre settimane: si tratta della prima antologica in Italia dedicata al fenomeno della staged photography, la tendenza che, a partire dagli anni Ottanta, ha rivoluzionato il linguaggio fotografico e la collocazione della fotografia nell’ambito delle arti contemporanee mostrando il lato più immaginifico della fotografia.

Il Festival toccherà anche Palazzo da Mosto, e per la prima volta nella sua storia, sette progetti di fotografi contemporanei saranno protagonisti di allestimenti unici open air in otto aree cittadine: un modo diverso di vivere la fotografia, pensato per convivere al meglio con le restrizioni che ci accompagneranno ancora nei prossimi mesi e per essere fruito da un pubblico ampio in qualsiasi condizione.

Nel rispetto delle norme di sicurezza in tutti gli ambienti sarà garantito il distanziamento e l’obbligatorietà dell’uso della mascherina; qualora non dovesse essere possibile aprire gli spazi espositivi, le mostre saranno visibili in modalità online, e ogni incontro e conferenza verrà diffuso anche in diretta streaming.

Per info: www.fotografiaeuropea.it, segreteria organizzativa via Garibaldi 31, Reggio Emilia, tel.0522.444446.

E in esclusiva per il pubblico di Ad alta voce, la rassegna culturale di Coop Alleanza 3.0, una intervista a Walter Guadagnini, Direttore artistico del Festival, direttore di CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, docente di Storia della fotografia all’Accademia di Belle Arti di Bologna e responsabile della sezione fotografia de Il Giornale dell’Arte. Il ruolo delle imprese nel sostegno al settore della cultura, il suo supporto nell'interpetare il presente, ma anche i libri che sono stati importanti per la sua formazione e come momento di riflessione: scopri con noi il contenuto realizzato in esclusiva per Ad alta voce


 

Le passate edizioni

2019

Il festival, ormai giunto alla sua XIV edizione, è stato ospitato dal 12 aprile fino al 9 giugno a Reggio Emilia: tra le iniziative di maggior interesse le esposizioni antologiche di Horst P. Horst e di Larry Fink, un focus sulla fotografia giapponese e le personali dei maestri italiani come Vincenzo Castella, Francesco Jodice, Giovanni Chiaramonte. Ha arricchito inoltre il programma il circuito OFF: un’offerta di mostre e eventi disseminata nel territorio e promossa in modo indipendente da gallerie, associazioni, istituzioni pubbliche e soggetti privati.

Leggi tutto
Attiva Per te e risparmia!

Sei socio? Attiva subito Per te e ottieni tanti vantaggi e opportunità di risparmio. Le promozioni avranno al centro i prodotti a marchio Coop e ti aiuteranno a raccogliere più velocemente i punti della raccolta, oppure a utilizzarli risparmiando.

QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE

Alcuni cookie sono tecnici perchè necessari al corretto funzionamento del sito, altri cookie sono di profilazione per assicurare un’esperienza di visita coerente con i tuoi gusti, e altri sono di Terze Parti. Maggiori informazioni anche riguardo il loro monitoraggio e  disabilitazione sono disponibili nella Cookie Policy

 

Clicca su Accetta o naviga il sito per dare il tuo consenso all’uso dei cookie

Inserisci ora il codice OTP che trovi nel messaggio SMS che ti è stato inviato.
Non hai ricevuto l'SMS?
Richiedi nuovo invio
Richiesta effettuata con successo
Non hai ricevuto l'SMS? Chiedi un altro codice

Non ricevi più SMS sul quel numero?

Recati in negozio e comunica a sportello il nuovo numero per poter riabilitare la funzionalità OTP. Questo passaggio è necessario per garantire la sicurezza delle future operazioni che svolgerai.

Operazione completata con successo