Sviluppo e diritti

Terra di Tutti Film Festival

Bologna, dal 4 al 10 ottobre 2021 La rassegna di documentari e cinema sociale per raccontare gli “invisibili” nei mezzi di comunicazione di massa
Il progetto è sostenuto dai soci con gli acquisti delle linee:

Il progetto

Il Terra di Tutti Film Festival nasce nel 2007 dall’esigenza di dare la parola a tanti documentaristi che usano il video come forma di espressione critica, come torcia sul mondo e sui problemi che colpiscono i molti sud del mondo di ogni Paese. Promosso dalle Organizzazioni Non Governative di cooperazione internazionale allo sviluppo WeWorld e COSPE Onlus, il TTFF porta a Bologna documentari e cinema sociale dal sud del mondo, con l’obiettivo di dare visibilità alla realtà di quei Paesi, popoli e lotte sociali che sono “invisibili” nei mezzi di comunicazione di massa.

Filo conduttore dell’intero evento sono le tematiche legate ai diritti umani, lotte ambientali, emergenze umanitarie e migrazioni, che si realizzano in opere audiovisive.

Il Terra di Tutti Film Festival vuole offrire insomma visioni del mondo senza retoriche, censure o pietismi, ma con l’idea che solo uno sguardo lucido, reattivo e mai rassegnato delle realtà che ci circondano possa portare a cambiare il presente ed inventare futuri. Anche attraverso il cinema. Nel corso degli anni si sono affiancati alle proiezioni una serie di eventi off: matinée con le scuole, conferenze, dibattiti, masterclass, mostre.

Diritti, conflitti, migrazioni, genere e ambiente. Saranno questi i temi della nuova edizione del “Terra di Tutti Film Festival” che torna a Bologna e online dal 4 al 10 ottobre 2021 per la sua XV edizione. Le proiezioni si terranno al Vag, al cinema Europa, all’Odeon, al Lumière e al Galliera di Bologna ma il festival potrà essere vissuto anche online e in tutta Italia grazie anche agli appuntamenti in streaming.

Per raccontare il sud del mondo quest’anno sono state oltre 600 le candidature al bando di concorso, 140 in più della scorsa edizione a riprova di un festival in costante crescita. Le opere che si aggiudicheranno i 5 premi in palio – compreso quello intitolato a Giovanni Lo Porto, cooperante e collaboratore di WeWorld ucciso nel 2015 durante un’operazione statunitense antiterrorismo – sono provenienti da Italia, Asia, America Latina, Africa e resto d’Europa e saranno preselezionate da un gruppo di 12 studenti del corso di Analisi dei Film del Dams di Bologna, sotto il coordinamento del direttore artistico Jonathan Ferramola, che porterà in concorso 24 titoli tra lunghi e cortometraggi di documentari e fiction sociali.

All’interno del Festival Coop Alleanza 3.0, per il quarto anno consecutivo, sosterrà in particolare il premio “Voci di donne invisibili”, assegnato da una giuria composta dai soci della Cooperativa: un riconoscimento al miglior audiovisivo a tematica femminile

Per info e programma completo: www.terradituttifilmfestival.org

 

 

Le passate edizioni

2020

La quattordicesima edizione si è tenuta dal 6 all’11 ottobre a Bologna, con 30 film da 22 paesi, oltre 10 eventi off, riflessioni e dibattiti su diritti umani, lotte ambientali, conflitti, migrazioni ed proiezioni in sala ed altre online.

Leggi tutto
Attiva Per te e risparmia!

Sei socio? Attiva subito Per te e ottieni tanti vantaggi e opportunità di risparmio. Le promozioni avranno al centro i prodotti a marchio Coop e ti aiuteranno a raccogliere più velocemente i punti della raccolta, oppure a utilizzarli risparmiando.

QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE

Alcuni cookie sono tecnici perchè necessari al corretto funzionamento del sito, altri cookie sono di profilazione per assicurare un’esperienza di visita coerente con i tuoi gusti, e altri sono di Terze Parti. Maggiori informazioni anche riguardo il loro monitoraggio e  disabilitazione sono disponibili nella Cookie Policy

 

Clicca su Accetta o naviga il sito per dare il tuo consenso all’uso dei cookie

Inserisci ora il codice OTP che trovi nel messaggio SMS che ti è stato inviato.
Non hai ricevuto l'SMS?
Richiedi nuovo invio
Richiesta effettuata con successo
Non hai ricevuto l'SMS? Chiedi un altro codice

Non ricevi più SMS sul quel numero?

Recati in negozio e comunica a sportello il nuovo numero per poter riabilitare la funzionalità OTP. Questo passaggio è necessario per garantire la sicurezza delle future operazioni che svolgerai.

Operazione completata con successo