Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, facendo lo scroll di pagina o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.
Solidarietà Risparmio Soci 08 febbraio 2019

No allo spreco, con Buon Fine

Nella Giornata nazionale dello spreco alimentare, Coop Alleanza 3.0 ha raccontato i risultati del progetto per ridurre le eccedenza e destinarle in solidarietà

Un processo virtuoso e cooperativo per ridurre le eccedenze e contrastare gli sprechi, facendo solidarietà: è Buon fine, il progetto di Coop Alleanza 3.0 attivo in 277 negozi, che nel 2018 ha destinato oltre 2.700 tonnellate di cibo a 397 associazioni di volontariato locale, garantendo circa 15.000 pasti al giorno a persone e animali in difficoltà, per un valore di più di 12 milioni di euro.

Nella Giornata nazionale dello spreco alimentare dello scorso 5 febbraio, la Cooperativa ha presentato i dati che raccontano il progetto, coerente con gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu: un esempio di come ridurre le eccedenze non sia solo ottimo per il portafoglio e rispettoso dell’ambiente in cui viviamo, ma possa anche aiutare chi ha più bisogno.

Un processo virtuoso, quello di Buon fine, a cui collaborano lavoratori, soci, clienti e volontari della Cooperativa, e che possiamo descrivere come strutturato in 3 fasi:

  1. gestione degli ordini dei prodotti sugli scaffali, realizzato dai lavoratori: il sistema è costantemente affinato per generare meno rimanenze possibili, seguendo gli andamenti che influenzano gli andamenti nelle vendite
  2. sconti sui prodotti prossimi alla scadenza, che soci e consumatori possono acquistare con riduzioni di prezzo dal 30 al 50%, risparmiando e, al tempo stesso, abbattendo gli sprechi
  3. donazione in solidarietà degli articoli rimasti ancora invenduti, o con piccole imperfezioni estetiche, ma buonissimi e perfettamente conservati: i prodotti sono devoluti alle associazioni del territorio che assistono persone che vivono in condizioni di disagio o animali abbandonati, individuate grazie alla collaborazione con istituzioni e volontari della Cooperativa.

Scopri di più

 

Vuoi scoprire altri articoli come questo?  

Leggi tutte le notizie