Più vicini all’ambiente

Scopriamo insieme i progetti che migliorano le nostre vite con tante iniziative dedicate all'ambiente

Continua il viaggio fra i progetti locali sostenuti grazie alla campagna Più vicini”, iniziative proposte nei singoli punti vendita dai Consigli di Zona soci con le associazioni del territorio, e scelti con le preferenze espresse da soci e clienti.

Nei negozi sono stati donati oltre 7 milioni di gettoni: così i 500 progetti promossi in collaborazione con 490 realtà locali saranno finanziati dalla Cooperativa in modo proporzionale alle preferenze ricevute, con oltre 200.000 euro.

Scopriamo insieme alcuni esempi di ciò che si realizzerà nei prossimi mesi sul tema ambiente e sostenibilità, piccoli e grandi progetti che possono contribuire alla salvaguardia della biodiversità, alla tutela del territorio e al coinvolgimento di bambini e ragazzi attraverso percorsi di educazione ambientale nelle scuole.

Ravenna

Tuteliamo insieme le tartarughe

La Fondazione Cetacea onlus, che si occupa della tutela delle tartarughe marine, cura ogni anno oltre sessanta esemplari feriti o debilitati trovati in Emilia-Romagna e nelle Marche. Una volta guarite all’interno del centro di recupero, le tartarughe vengono rilasciate in mare. A seconda della prognosi e del percorso di riabilitazione necessario, i ricoveri possono durare settimane, mesi, o, in alcuni casi, anche anni e le spese da sostenere sono ingenti. L’Alto Adriatico è popolato da circa 45 mila esemplari, continuamente minacciati dal traffico nautico e dalla pesca professionale quindi l’opera della fondazione è incessante e si finanzia anche grazie al progetto Più vicini.
Per informazioni: fondazionecetacea.org

Imola e Castel San Pietro

Un magico mondo di limoni

In occasione della Giornata della Terra, il 22 aprile, la cooperativa sociale Seacoop organizza un laboratorio di un’ora con letture per bambini dai 3 ai 7 anni, ai supermercati Coop di Imola e di Castel San Pietro. Altri laboratori verranno organizzati all’ipercoop Leonardo a maggio e giugno grazie al progetto Più vicini. Il racconto seguirà i passi della signora Gina che guida una valigia gialla da cui esce, come per magia, un albero di limoni. Partendo dal racconto i bambini saranno accompagnati alla scoperta della natura che li circonda.

Bologna

A scuola di disimballo

Scegliere prodotti con packaging meno impattanti è una buona pratica, che si può facilmente  apprendere. Con il progetto didattico “Disimballiamoci”, Legambiente Emilia-Romagna APS insieme a Coop Alleanza 3.0, promuove la riduzione degli imballaggi. Il percorso formativo mira a sviluppare la sensibilità dei ragazzi nelle scuole dell’Istituto Comprensivo 4 di Bologna: le scuole primarie Marsili e Mäder (ex Villa Torchi). Il progetto è rivolto anche ai cittadini e agli esercizi commerciali per promuovere un modello di economia più sostenibile e cercare di ridurre la produzione di rifiuti alla fonte. 
Per informazioni: www.legambiente.emiliaromagna.it

Barletta

Rifiuti in plastica nell'Ofanto

Il nucleo di vigilanza Ifae è impegnato nella rimozione dei numerosi rifiuti in plastica presenti nel fiume Ofanto. L’iniziativa, sostenuta da Coop Alleanza 3.0 grazie al progetto Più vicini, riguarda anche la salvaguardia del nostro mare, perché i rifiuti in plastica possono entrare nella catena alimentare delle specie ittiche e quindi finire sulle nostre tavole, provocando gravi danni anche alla salute pubblica.
Per informazioni: www.nucleodivigilanzaifae.com

Bellaria Igea Marina (Rn)

Futuro verde nel parco 

A Bellaria Igea Marina, nel parco del Gelso, l’associazione Futuro Verde per Bim ha piantumato centinaia di nuovi alberi negli ultimi anni, prendendosi anche cura della loro crescita. Per proseguire su questa strada virtuosa servono fondi da investire in attrezzature per la manutenzione e ci siamo riusciti grazie a Più vicini.
Informazioni: www.bellariaigeamarina.org/mappa/61/parco-del-gelso.html

Bari

Meno C02 in famiglia

Legambiente Eudaimonia Bari promuove un progetto che coinvolgerà i soci Coop con il fine di ridurre l’impronta di Co2 delle famiglie. Si parlerà di cibo vegetariano, energie rinnovabili e riciclaggio dei rifiuti. Una mappatura delle attività quotidiane consentirà di individuare i comportamenti modificabili per dare un taglio alle emissioni. Le famiglie presenteranno anche idee da sottoporre al Comune di Bari. Per completare il percorso ecologico, ogni famiglia potrà mettere a dimora un albero nel luogo prescelto. 
Per informazioni: www.eudaimoniabari.wordpress.com

 

Scopri tutti i progetti di Più vicini


Inserisci ora il codice OTP che trovi nel messaggio SMS che ti è stato inviato.
Non hai ricevuto l'SMS?
Richiedi nuovo invio
Richiesta effettuata con successo
Non hai ricevuto l'SMS? Chiedi un altro codice

Non ricevi più SMS sul quel numero?

Recati in negozio e comunica a sportello il nuovo numero per poter riabilitare la funzionalità OTP. Questo passaggio è necessario per garantire la sicurezza delle future operazioni che svolgerai.

Operazione completata con successo