Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, facendo lo scroll di pagina o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.
Valori Punti Vendita Cultura 08 gennaio 2019

Con Coop la memoria è nelle parole dei grandi autori

Storie da raccontare, storie da regalare: in occasione della Giornata della memoria, dona alle “nuove generazioni” un romanzo di un grande autore, per non smettere di ricordare

Credo che il modo migliore per coltivare e tenere viva la memoria sia attraverso le parole di un libro. Il monito di Primo Levi ci deve sempre accompagnare: “è accaduto, può accadere ancora”. Per questo è così importante conoscere, approfondire, ricordare, trasmettere conoscenza e per questo vi invito a partecipare a “Memorie”: il 26 gennaio regalate un libro ai ragazzi perché anche loro possano conoscere e ricordare"

Liliana Segre, per Coop Alleanza 3.0

Shoah è una parola ebraica che significa “tempesta devastante”: quella che si presentò il 27 gennaio del 1945 all'Armata Rossa quando aprì il cancello di Auschwitz per liberarla dai tedeschi, perché oltre la scritta “Arbeit macht frei” (Il lavoro rende liberi), apparve l’inferno e lo sterminio. Dal 2000, in Italia ogni 27 gennaio si svolge la “Giornata della memoria”, per riconoscere e commemorare l’olocausto in una presa di coscienza collettiva di quello che è accaduto e mai dovrà ripetersi.

 

Attraverso la scrittura, spesso siamo riusciti a spiegare, raccontare, testimoniare ed esprimere ciò che altrimenti non avrebbe parola, a dare voce con forza e talvolta tenerezza alle storie di persone che hanno attraversato l’orrore. Per questo, Coop Alleanza 3.0 insieme a Librerie.coop, ha deciso di commemorare quella giornata con l’iniziativa “Memorie”: in tutti le Librerie.coop e in alcuni punti vendita della Cooperativa, sabato 26 gennaio potrai acquistare ad un prezzo scontato libri dedicati non solo all’olocausto, ma in generale ad eventi la cui memoria è da salvare e preservare, scegliendo tra 10 titoli proposti da 11 grandi scrittori italiani: Marco Belpoliti, Ermanno Cavazzoni, Antonio Faeti, Marcello Fois, Nicola Lagioia, Valerio Magrelli, Eraldo Affinati, Simona Vinci, Grazia Verasani, Alessandra Sarchi, Maria Nadotti.

I volumi saranno raccolti dai volontari al banco presidiato dei negozi oggetto dell’iniziativa, e donati alle scuole, biblioteche ed istituzioni individuate sul territorio per costruire una piccola “biblioteca della memoria”; potrai anche portarli da casa e lasciarli “alle nuove generazioni” con una tua dedica personalizzata.

I libri proposti sono grandi classici della letteratura e romanzi che ognuno di noi, almeno una volta nella vita, ha letto interamente o a brani: “Diario” di Anne Frank, “Se questo è un uomo” di Primo Levi, “ I sommersi e i salvati” di Primo Levi, “L'amico ritrovato” di Fred Uhlman, “Suite francese” di Irène Némirowsky, “Il giardino dei Finzi Contini” di Giorgio Bassani, “I sentieri dei nidi di ragno” di Italo Calvino, “Maus” di Art Spiegelman, “Una questione privata” di Beppe Fenoglio e “Odissea” di Omero.  A questi 10 titoli si aggiunge anche “Destinatario sconosciuto” di Katherine Kressman Taylor, che per l’occasione è stato stampato da Bur in una edizione speciale per Coop Alleanza 3.0 e Librerie.coop: potrai trovarlo nei negozi oggetto della raccolta al prezzo simbolico di 3.90 euro.

Partecipa anche tu, perché, usando le parole indimenticabili di Primo Levi, “L’Olocausto è una pagina del libro dell’Umanità da cui non dovremo mai togliere il segnalibro della memoria”.

Scarica l'elenco dei negozi