Un ciclo di webinar per la scuola che cambia

Come prepararsi al nuovo anno scolastico: intervista alla docente Maria Ranieri

L'emergenza sanitaria di questi mesi ha portato le scuole di tutta Italia a mettersi in gioco con la didattica a distanza DAD, obbligandole a confrontarsi con la mancanza di formazione specifica e di piattaforme e strumentazioni adeguate. Coop ha deciso di dare un segnale alle istituzioni scolastiche per sostenerle nel loro ruolo e fare la propria parte nel rinnovamento culturale in atto. Per questo a giugno ha lanciato una sezione del sito Coopperlascuola.it dedicato alla didattica a distanza con corsi di formazione gratuiti per insegnanti e genitori.

Dal 15 giugno sono partiti i corsi su due tematiche principali: la conoscenza specifica di Google Suite e delle sue potenzialità in campo educativo con personale certificato Google e la progettazione tecnologico-didattica in collaborazione con la professoressa Maria Ranieri docente di  tecnologie dell'istruzione e didattica generale presso il dipartimento di formazione, lingue, intercultura, letterature e psicologia dell'Università degli studi di Firenze. Abbiamo intervistato le professoressa Ranieri per fare capire come prepararsi al nuovo anno scolastico.

Che cosa ci ha insegnato questa emergenza rispetto al tema della didattica digitale?

Questa esperienza ci ha insegnato molte cose. In primo luogo ci ha insegnato che la didattica digitale non si improvvisa ma va progettata, tenendo conto di quello che è il nuovo setting, in cui appunto tempo e spazio sono completamente diversi. Ci ha insegnato poi che attraverso la didattica digitale è possibile rendere più flessibili i contenuti, la fruizione e l'accesso ai materiali didattici. E ci ha insegnato poi che attraverso questa esperienza possiamo favorire lo sviluppo di una maggiore autonomia da parte dei nostri studenti. Direi che insomma, sono tre concetti fondamentali da portare a casa: progettazione, flessibilità e autonomia.

Perché in questa fase è importante supportare insegnanti educatori genitori nonostante la scuola sia finita?

Perché da una parte gli insegnanti si sono già attivati in questi mesi, hanno seguito dei corsi e utilizzato materiali a volte in modo estemporaneo, senza una formazione sistematica. Il pacchetto che abbiamo concepito con Coop ha proprio l’obiettivo di incanalare il percorso formativo all'interno di alcune coordinate metodologiche e teoriche. Dall'altra parte gli scenari che si prospettano all'orizzonte sono ancora piuttosto incerti, quindi è importante in questi mesi prepararsi. Se il virus ci ha colto impreparati la prima volta, è opportuno che questa seconda volta la scuola in particolare sia pronta, per organizzare dei percorsi formativi che siano alla portata dei ragazzi e della situazione.

Come stanno andando i webinar? Come le sembrano i partecipanti alle aule?

Le aule sono molto popolate. Siamo partiti con oltre 1.500 iscritti e ora siamo oltre 3.000 docenti che chiedono di partecipare quindi direi stiamo andando molto bene, piuttosto che diminuire pur andando verso l'estate e le vacanze, aumentano. Quel che è bello, poi, è leggere le chat da cui emerge un grandissimo interesse da parte degli insegnanti, soprattutto nei riguardi di pratiche realizzabili nella scuola. C’è una grande attenzione per la scuola primaria, dove effettivamente si è sentita molta sofferenza rispetto alla mancanza del contatto diretto e c’è interesse a partecipare per acquisire nuovi spunti e nuovi strumenti. Insomma, direi che questa grande partecipazione è indicativa di un corpo docente che mi sembra ancora molto interessato a formarsi, giustamente e quindi a dare un contributo di qualità alla scuola italiana.

Vuoi scoprire altri articoli come questo?  

Leggi tutte le notizie


QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE

Alcuni cookie sono tecnici perchè necessari al corretto funzionamento del sito, altri cookie sono di profilazione per assicurare un’esperienza di visita coerente con i tuoi gusti, e altri sono di Terze Parti. Maggiori informazioni anche riguardo il loro monitoraggio e  disabilitazione sono disponibili nella Cookie Policy

 

Clicca su Accetta o naviga il sito per dare il tuo consenso all’uso dei cookie