• Home
  • Elenco News
  • Nuovo bosco in arrivo con "Un nuovo socio, un nuovo albero"
Ambiente Soci Valori 20 febbraio 2020

Nuovo bosco in arrivo con "Un nuovo socio, un nuovo albero"

Al via la riforestazione del Parco Naturale di Cervia, il primo dei tre interventi previsti per il 2020 e finanziati dal progetto sostenuto dai giovani soci

Al via il progetto di forestazione che vede al centro il Parco Naturale di Cervia: saranno piantumati 1.240 giovani alberi, grazie all’iniziativa “Un nuovo socio un nuovo albero”, che Coop Alleanza 3.0 ha realizzato con la collaborazione di Legambiente e AzzeroCO2. Dal 1° ottobre al 30 novembre scorsi, infatti, per ogni nuovo socio tra i 18 e i 25 anni la Cooperativa si è impegnata a piantare un albero: il nuovo bosco è ora in arrivo!

Quello di Cervia è il primo dei tre interventi previsti e finanziati dall’iniziativa: a marzo sarà la volta del Parco Nazionale del Gargano, in provincia di Foggia, dove l’intervento di riforestazione sarà finalizzato anche alla prevenzione degli incendi, mentre in autunno toccherà al Parco del fiume Brenta (area di proprietà demaniale nel comune di Tezze Sul Brenta) nel Vicentino, dove la piantumazione interesserà le sponde del fiume con specie autoctone. Nel complesso, saranno oltre 3.200 gli alberi messa a dimora grazie a “Un nuovo socio un nuovo albero”.

Il Parco Naturale di Cervia è un sito molto rilevante a livello ambientale e naturale: costituito da una pineta di circa 27 ettari, si estende fino a Milano Marittima e rientra all’interno di un SIC (Sito di Importanza Comunitaria). L’intervento di piantumazione interesserà 4 aree tra loro contigue, oggetto di una tromba d’aria lo scorso 10 luglio, che ha distrutto buona parte della Pineta per schianti e ribaltamenti. Le specie arboree scelte per l’intervento sono tutte autoctone, coerenti con le condizioni climatiche e naturalistiche dell’area: tra loro pini domestici, farnie, ornielli, aceri campestri e frassini meridionali.

L’obiettivo, con il tempo, è di ricostituire la pineta e la macchia mediterranea e renderla nuovamente fruibile a residenti e turisti. Gli alberi saranno collocati a gruppi a formare dei piccoli nuclei di forma irregolare e con andamento molto naturaliforme. Gli arbusti, invece, saranno impiegati sul lato confinante la pista ciclabile e la linea ferroviaria Rimini-Ravenna, rispondendo a esigenze di schermatura visiva, per tranquillizzare e isolare gli animali dalla presenza dell’uomo, e di tipo normativo, nel rispetto delle distanze previste per la sicurezza delle linee ferroviarie.

L’iniziativa di Coop Alleanza 3.0 rientra nella Campagna nazionale Mosaico Verde, ideata e promossa da AzzeroCO2 e Legambiente, con lo scopo di facilitare l’incontro tra le necessità degli enti locali di recuperare aree verdi e la volontà delle aziende di investire risorse nella creazione o tutela di boschi permanenti, come misura di Responsabilità Sociale d’Impresa. Mosaico Verde ha un obiettivo ambizioso: piantare 300.000 nuovi alberi e tutelare 30.000 ettari di boschi esistenti su tutto il territorio nazionale.

 

Vuoi scoprire altri articoli come questo?  

Leggi tutte le notizie

 


QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE

Alcuni cookie sono tecnici perchè necessari al corretto funzionamento del sito, altri cookie sono di profilazione per assicurare un’esperienza di visita coerente con i tuoi gusti, e altri sono di Terze Parti. Maggiori informazioni anche riguardo il loro monitoraggio e  disabilitazione sono disponibili nella Cookie Policy

 

Clicca su Accetta o scorri verso il basso la pagina per dare il tuo consenso all’uso dei cookie