Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, facendo lo scroll di pagina o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.
Cultura Eventi Valori 02 ottobre 2019

Ad alta voce in una Rimini da ImmagiMare

Torna dal 18 al 20 ottobre l’appuntamento culturale promosso da Coop Alleanza 3.0, che anima luoghi insoliti con scrittori, artisti, blogger e giornalisti

Quando si parla di Rimini il pensiero corre veloce al mare, al turismo e al divertimento, ma la città considerata da tutti il “cuore della Romagna” ha fatto dell’accoglienza una delle sue principali caratteristiche, con fiere internazionali ed eventi imperdibili. Rimini si propone oggi come un ponte tra l’Adriatico e il mondo e come una fabbrica di idee, in un movimento continuo tra tradizione e innovazione, tra futuro e memoria. E sullo sfondo di questa città che tutto assorbe, rielabora e trasforma, troviamo il mare, una scenografia perfetta a questo dinamismo.

La diciannovesima edizione di “Ad alta voce” parte da qui, dall’immagine del mare per trovare “Parole per svelare orizzonti”, perché con la cultura e il sapere è possibile andare alla ricerca di nuovi immaginari collettivi. La grafica di “Ad alta voce 2019” riporta a un mondo onirico e visionario sin dal primo sguardo: un fantasioso tendone circense, tanto caro al riminese Fellini, composto da pagine di un libro da cui escono musicisti, artisti, lettori e scrittori per creare un mondo, onirico e reale, fatto di cultura sullo sfondo di un mare che si perde all’infinito.

Dal 18 al 20 ottobre una decina di appuntamenti, curati dal regista Riccardo Marchesini, vedono protagonisti personaggi del mondo della cultura, della società e dell’arte dialogare su temi quali l’immaginazione, i sogni e le visioni, il mare e i suoi orizzonti. Protagonisti come Luca Bottura, Michela Marzano, Guido Catalano, Loredana Lipperini, Marco Missiroli, Giorgio Fontana e Salvatore Aranzulla animeranno luoghi simbolo della vita cittadina come il Teatro Amintore Galli, l’Antica pescheria, il Cinema Fulgor e ancora la Cappella Petrangolini e Rockisland

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, ma è necessaria la prenotazione: per scaricare il programma e riservare i posti per gli eventi, basta andare sul sito www.adaltavoce.it.
 

Prenota subito
 

Il sabato precedente alla kermesse culturale, invece, nei negozi Coop di Rimini Celle e I Malatesta, si terranno alcuni eventi di anteprima, "Aspettando Ad alta voce": lettura e musica, per una giornata di spesa differente, ad ingresso gratuito e senza prenotazione.

Ad alta voce è uno dei progetti sociali che soci e clienti di Coop Alleanza 3.0 possono sostenere con l’iniziativa 1 per tutti 4 per te: acquistando i
prodotti della linea Fior fi ore Coop, l’1% del ricavato sarà destinato al sostegno di eventi culturali, tra i quali, appunto, “Ad alta voce”
 

Vuoi scoprire altri articoli come questo?  

Leggi tutte le notizie