Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, facendo lo scroll di pagina o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.
Prodotto Consumo Consigli 05 febbraio 2019

Il brunch più dolce di San Valentino? A base di yogurt

Per un 14 febbraio diverso dal solito, godetevi una pausa per due mixando con fantasia dolce e salato

Dimenticate il solito ristorante per una cena a lume di candela, la già vista scatola di cioccolatini, i teneri peluche, le frasi stucchevoli sui bigliettini o (peggio!) i cuoricini mandati al volo su WhatsApp: anche per i meno romantici è possibile passare un San Valentino alternativo. La ricetta per un 14 febbraio diverso dal solito è prendersi un momento di pausa, preparare con le vostre mani un brunch, e gustarlo insieme alla vostra dolce metà in totale relax. Non serve essere a New York: per un brunch, meno impegnativo del pranzo e più divertente e glamour di una classica colazione, potete mixare dolce e salato, con un po’ di fantasia e tutto il gusto del comfort food.

Un modo per essere creativi? Seguire un tema: brunch etnico, all’americana, alla francese, a base di cioccolato, piccante, o, perché no, con un ingrediente di base che non manca mai nel frigo, come lo yogurt. Ecco alcune idee facili e gustose con le sue varianti, italianissime o che vengono da lontano.

Muffin: una scelta da regina

I muffin nascono agli inizi del ‘500 nel Galles come un dolce consumato dalla servitù: piccolissimi e fatti con avanzi di pane, farina e frutta, si elevano a dolce della nobilità a metà ‘800, dove diventano l’accompagnamento preferito del classico tè delle cinque. Ma la loro fama, e le loro dimensioni, crescono quando vengono esportati oltre oceano e diventano insostituibili nella colazione degli americani. Tante le ricette dei muffin, sia dolci che salate: con mele, mais, ribes, uvetta, noci, prosciutto, bacon, zucca, gocce di cioccolato, albicocche o profumati allo zenzero. La nostra ricetta preferita? Quella con yogurt bianco e mirtilli: sofficissimi, invitanti nei loro pirottini colorati, e con un ottimo connubio tra l’acidulo della frutta e la dolcezza del morbido impasto. Un gusto che anche alla Regina Vittoria sarebbe piaciuto moltissimo!

Granola e skyr: energia da vichinghi

Lei è un mix ad alto contenuto di calorie “buone”: fiocchi d’avena, frutta secca e disidratata come anacardi, nocciole, mandorle, uvetta, semi oleosi e, per i più golosi, scaglie di cioccolato fondente. Lui è il superfood del momento, e viene dalla gelida Islanda, dove viene consumato da generazioni come formaggio spalmabile, perché ha pochissime calorie ma una percentuale altissima di proteine. Insieme, sono una bomba di bontà e salute, e una variante nutriente e fresca per il vostro brunch di San Valentino.

Pane, amore e fantasia

Il profumo più buono per il vostro brunch? Quello del pane tostato, da arricchire con lo yogurt che viene dalle Cicladi, lo yogurt greco: dato il suo sapore delicato e morbido, ci si può sbizzarrire con gli abbinamenti e i tipi di pane da utilizzare. Se amate i sapori contadini di una volta, usate pane toscano o pugliese, insipido e poroso, con un ottimo Parma a media stagionatura e fichi, anche caramellati; se siete sensibili alle influenze nordiche, scegliete toast di segale con il gravlax, un filetto di salmone crudo marinato con sale, zucchero ed aneto; se vi piace una punta di piccantezza esotica, c’è la variante afrodisiaca a base di pane ai semi di chia o di mais e un hummus di avocado maturo, yogurt greco, peperoncino, cipollotto, e una goccia di lime. Siete una coppia trendy? Per voi c’è il mermaid toast, ideato dalla food stylist Adeline Waugh e che impazza su Instagram: il suo colore è quelle delle onde del mare, della coda voluttuosa delle sirene, e lo potete preparare con pane bianco e yogurt greco, spennellato con polvere di spirulina, tè matcha o gocce di clorofilla.

Il finger food che accende i sensi

Grandi come un boccone, facili da fare e saporitissime: preparate delle mini polpettine con la carne che preferite, vitello, manzo, o cavallo, passatele in forno o friggetele. Potete accompagnarle con un dressing a base di yogurt light e gli ingredienti o le spezie più disparati, che esaltino il sapore della carne rendendolo ancora più intenso o ne smorzino la sapidità: zafferano, dragoncello, coriandolo, curcuma, erba cipollina, menta, cetriolo, olive Kalamata, melanzane, barbabietole. Una tira l’altra!

Il cuore tenero dei fluffy pancakes

Dentro o fuori? Nei pancakes, lo yogurt può essere usato non solo per guarnire le focaccine ma soprattutto come ingrediente per dare loro la sofficità di una nuvola. Anche qui, la scelta per guarnirle è lasciata alla vostra creatività e al vostro gusto: potete ispirarvi alla tradizione canadese di usare lo sciroppo d’acero o i frutti di bosco freschi, a quella americana di dare una spinta di energia alla vostra giornata accompagnandole con miele, noci e fette di banana, prepararle in versione vegana o senza glutine con farina di quinoa o di castagne, o ad alto tasso di golosità (e calorie) con cacao e zabaione. Un abbinamento inedito e salato? Casatella e carciofi, oppure burrata, scorza d’arancia e miele.

Un’infusione d’amore

Niente champagne, sono le 11 della mattina ed è un brunch! Sì al caffè lungo all’americana e a tutte le varianti di , da preparare con foglie in infusione e sorseggiato al momento. Il tè verde se amate i gusti delicati, il roiboos se lo preferite senza caffeina, il tè nero per chi vuole un sapore forte, magari aromatizzato ai frutti rossi, oppure il tè bianco, il matcha o l’Oloong se per un giorno volete viziarvi con qualcosa di ricercato. Un tocco afrodisiaco per accendere il vostro San Valentino? Noce moscata e zenzero, da aggiungere alla tisana, o la polvere di maca da sciogliere nel caffè.

 

Vuoi scoprire altri articoli come questo?  

Leggi tutte le notizie