Come differenzi i packaging dei prodotti Coop?

Scopri tutte le novità degli imballi dei prodotti a marchio Coop

Lo sapevi che il marchio Coop è sicuro, etico, conveniente, buono, trasparente ed ecologico? Tanti valori e tutti racchiusi dentro un barattolo di marmellata o un casco di banane! Proprio così, perché il prodotto Coop costituisce l’espressione massima della nostra Missione cooperativa, contribuendo a diffondere i nostri valori fondanti, per i quali continua ad essere un punto di riferimento per 6,6 milioni di soci consumatori e clienti.

I prodotti Coop contribuiscono a rispettare l’ambiente grazie alla scelta di materie prime e di metodi di produzione più sostenibili e packaging con il minor impatto ambientale possibile, perché per noi di Coop il rispetto dell’ambiente e l’ecosostenibilità guidano lo sviluppo dei prodotti a marchio Coop. I nostri prodotti vengono progettati e realizzati in base a criteri di ecocompatibilità, per ridurre gli sprechi di risorse e l’emissione di sostanze dannose per l’ambiente in tutta la filiera Coop: dalla produzione, all’immagazzinamento e alla distribuzione, fino ai punti vendita e alle case dei consumatori.

Il contenitore è una parte integrante del prodotto a marchio Coop e perciò deve rispettare gli stessi requisiti valoriali del contenuto. Gli imballaggi per Coop devono rispondere alle esigenze di:

  • sicurezza per proteggere il contenuto, rispettando le normative vigenti
  • funzionalità per garantire che, per esempio, la linguetta dello yogurt si apra bene o che il film protettivo della ricotta mantenga inalterato il prodotto in tutti i punti della filiera
  • innovazione e cioè il nostro impegno nel trovare e usare ogni potenziale soluzione per i packaging
  • rispetto per l’ambiente con soluzioni che riducano il consumo di risorse e la quantità di rifiuti
  • comunicazione, offrendo strumenti di informazione e di educazione ambientale in grado di accrescere la propria consapevolezza sugli impatti delle scelte di consumo individuali e collettive sull’ambiente
  • economicità: il costo del prodotto deve essere il minore possibile, a parità di condizioni e di manufatto

Cosa ha fatto Coop per migliorare negli ultimi anni i suoi packaging? Vi siete accorti che dall’inizio del 2020 i sacchetti di pane per vendita self sono stati progressivamente sostituiti con sacchetti monomateriale in cellulosa smaltibili nella carta? E i tortini con carote e mandorle Coop hanno il packaging esterno smaltibile nella carta, lo avete notato? Se avete fatto di recente una festa con le patatine monodose Coop avete un sacchetto in plastica in meno nella spazzatura, perché per unire i pacchetti usiamo solo una striscia di plastica! Ma soprattutto, avete visto com’è più bello mangiare gli yogurt Vivi verde sapendo che butteremo il vasetto nella carta?

Nel 2019 abbiamo vinto il “Best Packaging” con le vaschette con coperchio per Ortofrutta fresca a marchio Coop, un premio che si unisce ai tanti altri riconoscimenti per gli imballaggi dei prodotti a marchio Coop: 19 nel 2019 e nel 2020 e altri 20 nel 2021 tra cui spicca la Gruccia per linea Intimo Adulti a marchio Coop.

Sono tantissimi gli esempi che possiamo farvi che vi renderebbero ancora più orgogliosi di scegliere i prodotti Coop: dai bollini dell’ortofrutta delle linee a marchio che dal 2020 sono compostabili, alle bottiglie dei succhi Fru Swing realizzate con il 100% di plastica riciclata, passando per le tante scelte più sostenibili del packaging.

Qual è il vostro prodotto Coop che vi rende più orgogliosi di fare la spesa alla Coop?

Per rendervi ancora più consapevoli abbiamo parlato con Chiara Faenza, Responsabile Sostenibilità e Innovazione valori Direzione Qualità di Coop Italia, ecco le sue parole per voi:

Come sono legati tra loro il riciclo, la sicurezza alimentare e il risparmio?

Devono essere strettamente interconnessi per forza. Per noi di Coop si tratta di tre valori: il rispetto per l’ambiente , la sicurezza e la convenienza che devono essere interconnessi sempre, non possiamo pensare alla sicurezza alimentare senza dare valore al riciclo e al risparmio e viceversa. È importante pensare in senso circolare a tutti i bisogni dei soci e consumatori.

Perché e quanto Coop ha deciso di investire nell’innovazione dei packaging dei propri prodotti?

Da sempre Coop investe nelle innovazioni degli imballaggi per cercare di renderli sempre più funzionali a 360 gradi (la sostenibilità, così come il suo utilizzo), cercando anche di minimizzare l’impatto sull’ambiente. La storica policy delle 3 R riduci, ricila e riutilizza ha fatto scuola e nel tempo si è chiaramente evoluta e attualizzata in relazione alle evoluzioni tecnologiche e dei materiali.

Per tutelare i nostri consumatori di oggi e di domani, come possiamo difenderci dal Greenwashing?

Certamente affidandosi a marchi seri che hanno la trasparenza e la tutela dei consumatori tra i punti fondamentali delle loro policy e del loro operato. Noi ci impegniamo sempre in questo senso e cerchiamo di rappresentare uno dei marchi di fiducia dei nostri soci e consumatori anche da questo punto di vista.

Molte iniziative partono direttamente dai soci: che richiesta c’è stata di cambiare i packaging e renderli più sostenibili?

Non ricordiamo un momento dal quale i soci hanno cominciato a chiedere packaging più sostenibili, la consapevolezza da parte del consumatore verso la sostenibilità è andata progressivamente crescendo e noi siamo cresciuti con loro e per loro!

Coop da sempre anticipa con le sue campagne quelli che diventano obblighi di legge sulla sostenibilità ambientale, perché per noi è un tema prioritario. Qual è la campagna storica che hai trovato più innovativa?

Relativamente al packaging, ma è solo un esempio, possiamo parlare dell’indicazioni ambientali in etichetta che Coop ha iniziato ad indicare nel 2007 ed è diventato attivo in un Decreto italiano 13 anni dopo (Decreto 030920 n 116 recepimento dir: 2018/851 rifiuti e 2018/852 imballaggi e rifiuti). Dal 2007 Coop infatti indica in etichetta il materiale dell’imballaggio, la sua descrizione e la relativa filiera di raccolta proprio per rendere il consumatore centrale con un ruolo proattivo verso la promozione dell’economia circolare.

Come si impegna oggi Coop sul riciclo e sul packaging e quali sono quelli che per te che rivoluzionano l’esperienza dei consumatori?

L’impegno di Coop e’ concreto e reale, ad attestarlo sono le azioni messe in atto e anche formalizzate con l’adesione alla Pledging campaign della UE (una campagna volontaria di impegni rivolta alle aziende per incrementare il mercato della plastica riciclata con azioni concrete), alla sottoscrizione della CPA (circular plastics alliance, una dichiarazione che, in relazione al raggiungimento degli obiettivi della pledging campaign, prevende piani di lavoro) e più recentemente al Code of conduct on responsible food business and marketing practices (un codice sulle pratiche commerciali e di marketing responsabili degli alimenti). che spinge tutta la filiera verso produzioni più sostenibili. 

Passato, presente e… futuro: puoi darci qualche anticipazione sulle novità che ci riserva Coop in termini di sostenibilità, packaging e riciclo?

Sicuramente continueremo seguendo il solco già tracciato, ma se svelassimo subito i nostri progetti coop non vi sorprenderebbe più 😉! A parte gli scherzi si continuerà a lavorare in ottica di economia circolare cercando di minimizzare gli impatti e al tempo stesso puntando sempre più su innovazione e funzionalità semrpe con un’attenzione particolare al legame indissolubile tra contenuto e contenitore.

Inserisci ora il codice OTP che trovi nel messaggio SMS che ti è stato inviato.
Non hai ricevuto l'SMS?
Richiedi nuovo invio
Richiesta effettuata con successo
Non hai ricevuto l'SMS? Chiedi un altro codice

Non ricevi più SMS sul quel numero?

Recati in negozio e comunica a sportello il nuovo numero per poter riabilitare la funzionalità OTP. Questo passaggio è necessario per garantire la sicurezza delle future operazioni che svolgerai.

Operazione completata con successo