• Home
  • Elenco News
  • Close the Gap: continua l'impegno per la parità di genere

Close the Gap: continua l'impegno per la parità di genere

Nei negozi gli assorbenti a marchio Coop con l’iva ribassata al 4% per la campagna "Close the gap - Riduciamo le differenze", a cui aggiungiamo il nuovo sostegno alla petizione “Genitori#allapari”

Comunità Valori Consumo 07 marzo 2022

In occasione di questo 8 marzo, Giornata internazionale dei diritti della donna, rinnoviamo il nostro impegno nella campagna sulla parità di genere e inclusione “Close the Gap”: dal 5 al 13 marzo infatti i nostri soci e clienti troveranno nei nostri punti vendita, dal Friuli Venezia Giulia alla Puglia, il taglio del prezzo di vendita su tutti gli assorbenti femminili a marchio Coop, con cui intendiamo simulare il passaggio dell’Iva dal 10% attuale al 4%.

Il Governo ha imboccato la strada giusta abbassando l’Iva dal 22% al 10% ma l’obiettivo rimane l’Iva al 4% come quella applicata ad altri beni di prima necessità, in linea on la petizione “Stop Tampon Tax! Il ciclo non è un lusso” promossa dal collettivo di giovani donne Onde Rosa da noi sostenuta dallo scorso anno e che ha raccolto complessivamente circa 700 mila firme.

A “Close the gap - Riduciamo le differenze” si aggiunge il sostegno alla petizione “Genitori #allapari”. Dopo il buon esito della petizione e sensibilizzazione contro la tampon tax si aggiungono infatti sfide che hanno come focus la disuguaglianza a casa e in famiglia: sensibilizzare sulla necessità di dividersi i compiti alla pari e riequilibrare i ruoli è l’obiettivo sperato.

Per questo Coop sostienamo la petizione su change.org/genitoriallapari per l’estensione del congedo di paternità promossa sulla piattaforma Change.org da Movimenta, il laboratorio di attivismo civico e politico.


Firma subito
 

Inoltre, per rendere più visibile questa adesione in occasione della Festa del Papà, dal 17 al 19 marzo saranno presenti in molti negozi le salviettine per bambini della linea Coop Crescendo con un forte sconto per portare il messaggio di sensibilizzazione sulla necessità di fare #allapari.

Infine, in collaborazione con le realtà locali, Coop promuoverà iniziative territoriali per celebrare tutte le donne. L'elenco è in fase di aggiornamento. 

Friuli-Venezia Giulia
Veneto
Lombardia
Emilia Romagna
Marche
Puglia


Friuli-Venezia Giulia

  • San Vito al Tagliamento
    Riconoscimento donna Coop 2022: storie di donne sanvitesi
    con lo spettacolo «Con effetto immediato» che si terrà domenica 27 marzo alle 20.45 al Teatro civico Arrigoni, dove consegneremo un riconoscimento ad una donna per essersi contraddistinta nella cooperazione e l’associazionismo. A seguire concerto «Con effetto immediato», riflessioni sonore e non a trentadue anni dalla caduta del Muro di Berlino: da Bowie a Sting, da De Gregori a Dalla per capire insieme come la musica ha raccontato uno degli avvenimenti più importanti della storia contemporanea. Ingresso libero con prenotazione consigliata chiamando il numero dell’ufficio IAT 0434 843030
  • Gorizia 
    L'8 marzo alle ore 20.30 presso Kulturni Dom in via Italico Brass 20, il Consiglio di Zona Isontino di Coop Alleanza 3.0 invita soci e consumatori al concerto tutto al femminile del gruppo BLACKROSAX di Trieste per festeggiare la Giornata internazionale della donna. INFO E PRENOTAZIONI: Kulturni dom di Gorizia tel. 0481 33288; info@kulturnidom.it

Veneto

  • Vittorio Veneto (Tv) e Feltre (Bl)
    La forza delle donne: Parole al femminile: alla Coop di Vittorio Veneto sabato 12 marzo dalle ore 10.30 alle 12 e a quella di Feltre dalle ore 15 alle ore 17 un momento di riflessione sull’universo femminile con l’attore e regista Michele Silvestrin, accompagnato da Enrico Palù alla fisarmonica.
  • Castelfranco Veneto
    Visite senologiche L’8 marzo dalle 14.30 alle ore 18
    la Lilt, in collaborazione con l’lstituto Oncologico Veneto (Iov) di Castelfranco Veneto, ha organizzato delle visite senologiche su un ambulatorio mobile nel parcheggio della Coop di Castelfranco Veneto.
  • Venezia città, Mestre e Chioggia
    8 MARZO TUTTO L’ANNO è il messaggio lanciato da “Il granello di senape” e da Coop Alleanza 3.0 in occasione della Giornata Internazionale dei diritti della Donna. In tutte le casse dei punti vendita Coop di Venezia, Chioggia e Mestre è affisso un cartoncino con lo slogan e una rosa rossa di lana realizzata dalle ristrette della Casa di Reclusione Femminile di Venezia nel laboratorio “MANI ABILI”, condotto dalle volontarie dell’associazione “Il granello di senape” in collaborazione con le donne di “Yarn Bombing” della Giudecca. Discriminazioni e disparità verso le donne violano diritti e limitano intelligenze, talenti e opportunità a danno anche dell’intera collettività: questo è un messaggio che va ribadito tutti i giorni dell’anno, non solo l’8 marzo! Ce lo vogliono ricordare le ristrette della Giudecca, in un periodo di particolare isolamento causato dalla pandemia che aggrava la loro già difficile situazione.
     

Lombardia

  • Mantova
    Una biennale della fotografia al femminile: una serie di mostre, workshop, conferenze e proiezioni dedicati all’universo femminile, per creare un luogo in cui mostrare una selezione di opere di artiste. Tanti eventi che si tengono dal 3 al 27 marzo a Mantova. Per informazioni www.bffmantova.com
  • Viadana (Mn)
    Tanti eventi dal 6 all’11 marzo per celebrare la giornata dedicata alle donne. Si parte il 6 marzo con una passeggiata alla scoperta delle lavoratrici che hanno reso grande la Cicognara (info Elisa 335.7060987). L’8 marzo alle 10 un presidio in piazza Manzoni con la partecipazione di alcuni istituti scolastici cittadini e alle ore 14.15 la proiezione del film “Ninì Tirabusciò”. Mercoledì 9 marzo alle 9 “Ri-fioriamo” con un banchetto di primavera in piazza Manzoni e venerdì 11 marzo alle 21 proiezione del docufilm “Grazia Deledda, la rivoluzionaria” di C. Mangini e P. Pisanelli (prenotazione obbligatoria 0375.786253).

Emilia Romagna

  • Fiorenzuola d’Arda (Pc)
    Posso essere quello che voglio! Una giornata all’insegna di letture per scoprire che tutti possono sognare e diventare chi vogliono essere. L’appuntamento è il 12 marzo dalle 16 alle 17.30 alla Biblioteca “Mario Casella “di Fiorenzuola d’Arda con bambine e bambini, dai 5 ai 10 anni, accompagnati da un adulto. Per informazioni Biblioteca di Fiorenzuola 0523.983093.
  • Scandiano (Re)
    Primaveramente
     un evento alla Biblioteca Salvemini il 12 marzo alle 16.30 per presentare il libro “Ecco, sono venuti a prendermi! resistenza e tenerezza delle donne Saharawi” con Caterina Lusuardi Preseidente Ass.Ne, Jaima Sahrawi, Gabriella Gianfelici, Poeata Ass.Ne Exosphere Reggio Emilia e Fatima Mahfud Rappresentante Sahrawi In Italia.
  • Campagnola Emilia (Re)
    Donne Lavoro e denatalità; quale relazione?
     L'8 marzo Talk dedicato alla Giornata internazionale della donna al centro sociale Arci di Campagnola Emilia. Un incontro pubblico con Simona Lembi, responsabile Piano per l’Uguaglianza di Bologna, Sonia Alvisi consigliera Regionale di Pari Opportunità dell’Emilia-Romagna, Roberta Mori consigliera Regionale, componente commissione assemblea parità e diritti delle persone, Maria Barbero assegnista di ricerca di Diritto del lavoro, Dip. di Giurisprudenza e Fondazione Marco Biagi Unimore.
  • Casalgrande (Re)
    Impronte di donne: discorsi al femminile
    Quattro eventi nel mese di marzo per celebrare la Gionata internazionale delle donne. Si parte l’8 marzo alle ore 21 al Teatro De Andrè con "La donna è musica" di e con Rosi Bellei, Giulio Ferrari, Giuliano Nora, Davide Vossel, Simone Allegretti. Si prosegue il 10 marzo alle ore 21 alla sala espositiva Gino Strada "Nostra signora dell'amore: le illuminazioni di Afrodite e Diotima" di e con Massimo Bassi, Grazia Cinquetti. Il 17 marzo alle ore 21 alla sala espositiva Gino Strada è la volta di "Chi dice natura dice madre" di e con Massimo Bassi, Grazia Cinquetti. Gli appuntamenti si concludono il 31 marzo 2022 alle ore 21 alla sala espositiva Gino Strada con la presentazione del libro "Brutta: storia di un corpo come tanti" di e con Giulia Blasi.
    Tutti gli eventi sono gratuiti. Per info e prenotazioni biblioteca@comune.casalgrande.re.it
  • Modena
    Oltre Dafne, fermare Apollo
     dal 19 marzo al 3 aprile la Casa delle Donne di Modena ospita una mostra che, attraverso manifesti storici, fotografie d'archivio e video testimonianze, racconta quanto le donne abbiano lavorato, pensato e scritto, dal dopoguerra a oggi. L’obiettivo è dimostrare che la violenza contro le donne e la cultura che la alimenta lascino il posto a rispetto e parità fra i sessi. Il rimando al mito di Apollo e Dafne rievoca proprio quanto possa fare la differenza rivedere i propri modelli di mascolinità tossica. Info e prenotazione visite guidate udimodena70@gmail.com
  • Modena
    Donne di Modena: “Le Outsider: donne fuori dagli sche(r)mi”
    Itinerario guidato nel centro storico della città di Modena alla scoperta di storie di marginalità e riscatto, di personaggi femminili non convenzionali, incompresi, invisibili, perché forse troppo avanti per il loro tempo. Figure femminili che sono riuscite ad imporsi, nonostante i tempi, le politiche, le discriminazioni. Donne la cui voce vogliamo far sentire ed amplificare.
    Per info e iscrizioni: info@samesametravels.com oppure 335 1627175
  • Modena
    Donne in scena tra vita e arte 2022: il 20 marzo alle ore 18 presso Drama Teatro lo spettacolo Teatro Lady body show di Qui e Ora Residenza Teatrale. Il corpo e la consapevolezza di come scegliamo sono al centro del lavoro, corpo come carne, guardato, massacrato, giudicato, abbandonato, ricostruito, accettato o allontanato. Una carne, quella dell’essere umano, sempre sotto un giudizio pesante, capace di limitare o esaltare. Come selezioniamo le cose e le persone che ci circondano? I nostri occhi, il nostro cervello operano una selezione in base ai nostri gusti personali, alle nostre emozioni, al nostro vissuto… Quanto siamo influenzati dalle immagini? Dagli stereotipi? Dall’esterno che ci circonda? Quanto vale un attore? Quanto vale un personaggio? Quanto vale il pubblico? Quanto vale scegliere? Ladies Body Show è una performance che porta l’attenzione su come ognuno di noi sceglie, seleziona, elimina, giudica attraverso lo sguardo. I nostri occhi decidono come siamo noi e come sono gli altri. Uno show in cui lo spettatore è parte attiva nella scelta di chi incarna il SUCCESSO o chi il FALLIMENTO. Un modo di riflettere sul senso di queste due parole: successo e fallimento e su come possano demolire la nostra comunità sociale. Obiettivo artistico è mettere in discussione i sistemi di valore selettivi umani e sociali. Per info e biglietti: https://dramateatro.it/la-corsa-di-fuochi-2022/
  • Modena
    Donne in corsa
     è una camminata non competitiva nel centro di Modena riservata alle donne con ritrovo, partenza e arrivo a piazza Roma l’8 marzo dalle 18.30 alle 19.15: 3 km da percorrere insieme, ognuna con il proprio ritmo. Tutti i dettagli su www. modenacorre.it.
  • Vignola
    8 marzo 2022: una giornata dedicata a tutte le donne Alla sede dell’associazione Banda della Trottola, una giornata per celebrare l’8 marzo con una “Camminata della Mimosa” di un’ora e mezza, con ritrovo alla Coop di Vignola alle ore 14.30. Al termine un aperitivo in sede con letture e un piccolo omaggio per tutti i partecipanti.
  • Campogalliano (Mo)
    Camminata in rosa con le donne e per le donne si tiene il 13 marzo è alle 9.30 alla sede della Canottieri Mutina ai laghi Curiel in via Albone 31, per fare insieme una passeggiata sugli argini delle casse d’espansione in compagnia. L’evento è gratuito e tutti i partecipanti riceveranno un omaggio grazie al sostegno di Coop Alleanza 3.0.
  • Novi (Mo)
    Le amiche geniali:
    una serata per parlare insieme di genio e ingegno femminili, attraverso le storie di donne raccontate da donne. L’appuntamento è l’8 marzo alle ore 20 alla sala Arci taverna Novi di Modena per una cena con letture e accompagnamento musicale. Per info e prenotazioni Luisa 348 1026459
  • Soliera (Mo)
    Le donne nel pallone:
    tanti appuntamenti dall’8 al 19 marzo allo stadio Stefanini. Si parte con un’amichevole tra squadre di calcio femminile del Limidi e della Soliarese l’8 marzo alle 19.30 e a seguire la proiezione del film “Il Concorso” di Philippa Lowthorpe.
    Domenica 13 marzo alle 17
    alla sala spettacoli di Habitat si tiene un concerto con il duo pianistico Brausi Davolio e il 19 marzo alla sala Arci di Habitat si conclude tutto con l’evento “La forza delle donne ai tempi del Covid”. Inoltre, per tutte le donne a marzo ci saranno delle lezioni gratuite di pilates, yoga e tante altre attività: per info e prenotazioni chiamare il 331.1127140
  • Carpi (Mo)
    L'Altrarassegna
    . Il Circolo Arci Menotti presenta una rassegna di video documentari sui temi dell’attualità, dell’approfondimento sociale e della memoria storica. In occasione della Giornata internazionale della donna si terrà una proiezione sostenuta da Coop Alleanza 3.0 il 10 marzo allo spazio culturale del Circolo Arci Cabassi alla Casa del Popolo in via Albertario, 41: I’m the Revolution. La vera rivoluzione sono le donne, un documentario del 2018 di Benedetta Argentieri. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti e riservato ai Soci Arci
  • Castelnuovo Rangone (Mo)
    Presso la Sala Polivalente di via Ciro Bisi 1 martedì 8 marzo alle ore 20.30 l'evento, organizzato dalle donne del Circolo Caos di Castelnuovo Rangone, "Donne e musica", le più belle canzoni dedicate alle donne con Monica Guidetti; voce; Marco Dieci: voce, pianoforte e chitarra; Alessio Borghi: voce, pianoforte e tastiere; Gigi Cervi: basso. Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti. Per info: Ufficio cultura del Comune di Castelnuovo Rangone 059 534802; 348 2489134.
  • Ferrara
    In occasione dell’8 marzo sarà presente un banchetto all’interno del centro commerciale “Il castello”, dalle 14 alle 18 con distribuzione dei rametti di mimosa.Il presidio è a cura della Polizia di Stato di Ferrara, Consiglio di Zona soci Coop di Ferrara, Centro Donna Giustizia Ferrara, Centro Commerciale Il Castello.
  • Bologna
    Dalle mani delle donne.
    Una mostra fotografica dedicata alle mani delle donne che lavorano, curata da Tiziana Marongiu per parlare della difficoltà delle donne a mantenere il lavoro durante i momenti più complicati della pandemia. I dati allarmanti sull’occupazione femminile preoccupano e molte donne sono costrette a ripensare un nuovo modello di lavoro. La mostra, sostenuta da Coop Alleanza 3.0, sarà ospitata nella Galleria del Centro Lame dal 4 al 15 marzo.
  • Bologna
    Non lasciamole mai sole. Nel piazzale della Coop di Pianoro l’8 marzo dalle 9 alle 12 verranno distribuite mimose alle clienti con del materiale divulgativo per parlare di come la strada sia ancora in salita, che i diritti acquisiti vanno difesi e che altri sono da conquistare: la parità di stipendio, il diritto di amare chi vogliamo, asili, scuole, strutture, supporti economici che permettano alle donne di non essere solo "angeli del focolare", ma di entrare con uguale dignità e competitività nel mondo del lavoro.
  • Bologna
    Il coraggio delle donne. 
    Un incontro per parlare dei diritti delle donne con la giornalista Barbara Schiavulli, corrispondente di guerra, che ci aiuterà a comprendere cosa sta succedendo in Afghanistan e a quali rischi è esposta la popolazione, in particolare le donne. Con lei dialogherà Susanna Zaccaria Presidente Casa delle Donne. L’appuntamento è venerdì 11 marzo alle 17.30 alla Biblioteca Archiginnasio. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti a sedere disponibili.
  • Castel San Pietro (Bo)
    Donne in Cammino.
    Una passeggiata tra i portici e le Terme per ricordare alcune eccellenti figure femminili di Castel San Pietro Terme, come Ermelinda Bersani, Enrica Calabresi o le lavoratrici della Sassi. Un percorso insolito, lungo quasi 4 km, che si sviluppa attraverso il racconto di lettori e oratori nei luoghi a loro dedicati. L’appuntamento è il 12 marzo alle 14.30 alla Coop in viale Roma.
  • San Lazzaro (Bo)
    Bianco non esiste
    In occasione della festa della donna da lunedì 7 marzo alla Coop di San Lazzaro sarà possibile partecipare alla mostra itinerante nei negozi Coop per sensibilizzare sul tema della violenza sulle donne. L’Associazione Senza il Banco, in collaborazione con la Zona Soci Savena, ha sostenuto una performance teatrale di Roberto D’Alonzo per sensibilizzare al tema della violenza e alle conseguenze più profonde che essa porta con sé.
  • San Giovanni in Persiceto (Bo) e online
    Buio e luce nella memoria delle donne. Una conferenza on line per scoprire racconti vissuti di ieri e di oggi fra resistenza e resilienza. L’appuntamento è l’8 marzo alle 21 organizzati dal Museo Archeologico Ambientale e il Gruppo Archeologico Storico Ambientale-APS (G.A.S.A) in collaborazione con il Consiglio di zona soci Terre d’Acqua. Intervengono Anna Cocchi presidente ANPI Bologna, Lorenzo Pellegatti sindaco Comune di San Giovanni in Persiceto, Gianna Caselli presidente Consiglio di Zona Terred’Acqua, Loretta Serra coordinatrice UDI, Marco Marchesini presidente G.A.S.A.-APS. Letture a cura di Silvia Nicoli Marchesini e Lella Baraldi. Per iscriversi basta cliccare qui

Marche

  • Pesaro
    Re-esistere al femminile. 
    Custodire la tradizione generare il nuovo Il femminile rappresenta da sempre la capacità di immaginare il mondo diversamente, di ricorrere alla fantasia e alla creatività̀ per trasformare invece che distruggere, ridisegnare situazioni scomode e anguste. Tanti eventi per celebrare le donne dal 7 al 9 marzo. Si parte il 7 marzo alle 21 alla Chiesa della Maddalena con il concerto “Miriàm e le altre voci di donne nella musica ebraica”. Si prosegue nell’aula Magna del Liceo Mamiani l’8 marzo con la conferenza “I monoteismi e la “questione femminile” e gli eventi terminano il 9 marzo con la conferenza “Re-Esistere dopo la guerra”. Per info e prenotazioni francescacecchini27@gmail.com.

Puglia

  • Taranto
    Parole, Racconti e Poesie…
    Un incontro dedicato ai mille volti delle donne… ricordando che la data dell’8 marzo non è una festa, ma un’occasione per ricordare chi siamo state, chi siamo e chi saremo. Alla Biblioteca Acclavio di Taranto si terrà un reading letterario con gli attori Donato Alba e Clementina De Bartolomeo, Palma D’Onofrio e la scrittrice Valentina Parabita. Ingresso gratuito per prenotazioni contattare il numero 324.5546124
  • Lecce
    Legalitria 2022: Donne e giornaliste a confronto: l'8 marzo 2022, dalle ore 10:30 alle ore 13:00 presso l’anfiteatro dell’ITES Olivetti si terrà un incontro con le giornaliste Emma Barbaro, premio Livatino 2022, Valentina Murieri, Fabiana Pacella e Fabiana Agnello sul tema: "Il lavoro delle donne nel giornalismo d’inchiesta". L’evento è proposto dall’Assessorato alla Pubblica istruzione del Comune di Lecce nell’ambito del Festival Legalitria, uno dei principali Festival Antimafia d’Italia, organizzato in collaborazione con la Società Cooperativa Radici Future Produzioni e rientra a pieno titolo nel programma di Educazione Civica delle nostre classi. Moderatore dell’incontro sarà il Presidente dell’Associazione Cooperativa Radici Future Produzioni, dott. Leonardo Palmisano. Interverranno alla manifestazione l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce, architetto Fabiana Cicirillo e la Dirigente scolastica dell’ITES Olivetti, prof.ssa Patrizia Colella. Per info: info@radicifuture.it

Inserisci ora il codice OTP che trovi nel messaggio SMS che ti è stato inviato.
Non hai ricevuto l'SMS?
Richiedi nuovo invio
Richiesta effettuata con successo
Non hai ricevuto l'SMS? Chiedi un altro codice

Non ricevi più SMS sul quel numero?

Recati in negozio e comunica a sportello il nuovo numero per poter riabilitare la funzionalità OTP. Questo passaggio è necessario per garantire la sicurezza delle future operazioni che svolgerai.

Operazione completata con successo