Più vicini alla cultura

Scopriamo insieme i progetti che arricchiscono le nostre vite con tante iniziative culturali

Cultura Più vicini Comunità 25 febbraio 2022

Continua il viaggio fra i progetti locali sostenuti grazie alla campagna Più vicini”, iniziative proposte nei singoli punti vendita dai Consigli di Zona soci con le associazioni del territorio, e scelti con le preferenze espresse da soci e clienti.

Nei negozi sono stati donati oltre 7 milioni di gettoni: così i 500 progetti promossi in collaborazione con 490 realtà locali saranno finanziati dalla Cooperativa in modo proporzionale alle preferenze ricevute, con oltre 200.000 euro.

Scopriamo insieme alcuni esempi di ciò che si realizzerà nei prossimi mesi sul tema cultura, per sostenere tante piccole realtà messe a dura prova dalla pandemia e dalle chiusure, con progetti che ci aiutano a pensare, a stare di nuovo in mezzo agli altri e a non dimenticare chi siamo.

Piacenza

Che razza di storia è questa?
A febbraio 2022 le classi delle scuole primaria e secondaria di I grado di Piacenza hanno ricevuto i kit didattici del progetto “Che razza di storia è questa?” di Amnesty Kids, per sviluppare in classe un’educazione ai diritti, distribuiti grazie alla campagna “Più vicini”. Nel kit erano contenuti materiali di approfondimento sul tema del razzismo e nei prossimi mesi potranno utilizzare i più importanti documenti in materia, dai principi della Dichiarazione universale dei diritti umani a quelli contenuti nella nostra Costituzione.
Informazioni: www.amnesty.it

Reggio Emilia

Scommetto su di me come donna
Il mondo del lavoro premia sempre di più competenze e saperi professionali. Investire su di sé per acquisire questi saperi significa poter accedere a un lavoro migliore, in grado di offrire stabilità e sicurezza. Grazie a “Più vicini” nel 2022 saranno sostenute borse di studio per la formazione professionalizzante di tante donne accolte dall’Associazione Nondasola, aiutandole ad avere fiducia nel lavoro per esprimere sé stesse e il proprio valore.
Informazioni: Nondasola onlus www.nondasola.it

Modena

Autonomia per liberarsi dalla violenza
Liberarsi da un partner violento è più complesso se non si ha un reddito sufficiente. Per le donne che subiscono maltrattamenti, costruire un progetto di autonomia economica è un passo che risulta determinante in questa direzione. Con i finanziamenti raccolti da “Più vicini” le donne seguite dalla Casa delle donne di Modena, potranno iscriversi a corsi per apprendere una nuova professione o corsi di guida. Potranno inoltre acquistare abbonamenti ai mezzi di trasporto per spostarsi, e strumenti necessari per avviare piccole attività, ad esempio macchine da cucire, attrezzature per la cucina o l’artigianato.
Informazioni: www.donnecontroviolenza.it

Castelvetro (Mo)

Fili d’oro a Palazzo: la collezione
Accanto a piazza Roma, si trova il museo dell’associazione La Dama Vivente di Castelvetro che ospita l’esposizione “Fili d’Oro a Palazzo”, una collezione di costumi e copricapi d’epoca, più di 120, tutti realizzati a mano dalle sarte. Il museo è visitabile gratuitamente la domenica pomeriggio e in occasione dei principali eventi castelvetresi. Viene gestito dai volontari dell’associazione, pronti a soddisfare ogni curiosità dei numerosi visitatori. Grazie al progetto “Più vicini” sarà possibile acquistare altri manichini, al fine di poter esporre al pubblico sempre più abiti e condividere questa passione per la storia della moda e la sartoria. Informazioni: Associazione culturale Dama Vivente, piazza Roma 5, Castelvetro di Modena

Argenta (Fe)

Spazio bimbi, per crescere
I fondi raccolti serviranno per l’allestimento di uno spazio dedicato a bambini e bambine delle famiglie beneficiarie dell’Emporio Solidale “SolidArgenta”, per promuove la lettura, la cultura e lo studio. L’emporio solidale è un progetto di comunità rivolto a persone e famiglie in difficoltà socio-economica che vogliono migliorare la loro situazione. Un gruppo di volontari affianca le persone beneficiarie nell’individuare i propri bisogni e le proprie competenze, per iniziare insieme un percorso di miglioramento: presso il piccolo emporio sono a disposizione diversi beni di prima necessità, ma anche tante opportunità di ascolto, formazione e orientamento.
Informazioni: www.solidargenta.org

Bologna

Letture di famiglia al Pilastro
L’associazione “Senza il banco” organizza due appuntamenti di letture di famiglia, presso la Casa di Quartiere Pilastro (in via Dino Campana 4a a Bologna) per riattivare relazioni e socialità: sabato 26 marzo, dalle 16.30 alle 18, “Mettiamo su casa!”, letture animate e laboratori di recupero; sabato 9 aprile dalle 16.30 alle 18 “La nostra casa comune”, letture dal mondo sul tema della casa.
Per informazioni: cell. 375.6085537

Pianoro (Bo)

Libri per adolescenti consapevoli
La violenza che si riscontra in diversi ambiti tra gli adolescenti comprende una gamma di azioni aggressive psicologiche, verbali e fisiche. I ragazzi possono essere protagonisti passivi di violenze anche in ambito scolastico e famigliare. Questi modelli di comportamento rischiano di diventare esempi e schemi per costruire i loro rapporti sentimentali futuri. Grazie a “Più vicini” saranno acquistati una ventina di volumi che andranno ad arricchire le biblioteche scolastiche di due plessi di scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Pianoro e di Rastignano (Vincenzo Neri e Margherita Hack). Le letture sull’educazione ai sentimenti saranno destinate a tutti gli alunni, da 11 a 33 anni, che stanno affrontando la delicata età dell’adolescenza.

Castel Maggiore (Bo)

Buone parole contro la solitudine
Amiko Parkinson
è una vivace e attiva associazione che accoglie persone con malattie neurodegenerative, sole o che desiderano stare in compagnia. Durante la pandemia i volontari hanno creato “La bacheca dei parolieri”, uno spazio online prezioso per rimanere uniti, comunicare, sentirsi meno soli e realizzare piccoli progetti. Un luogo virtuale in cui tutti possono essere “scrittori per gioco” e la community di Amiko Parkinson può mantenere viva la creatività. Grazie alla campagna “Più vicini”, l’associazione acquisterà un computer, per continuare a scrivere, regalare pensieri, poesie, racconti, lipogrammi e acrostici a chi vuole giocare con le parole.
Per informazioni: amikoparkinson@gmail.com

Ravenna

Tutti insieme alla Casa delle Marionette
L’associazione Teatro del Drago propone laboratori e performance di teatro di figura per bambini, insegnanti e famiglie, in dialogo con il museo “La Casa delle Marionette” e con la città. Il progetto ha come fulcro il museo situato in Vicolo Padenna, in prossimità del Mercato coperto: un punto di grande interesse per la comunità, in pieno centro storico a Ravenna. L’obiettivo è stimolare l’incontro e la condivisione attraverso il teatro e le opere di Mario Lodi, pedagogista ravennate e scrittore per l’infanzia, con un programma di eventi rivolto a tutti, in quest’anno in cui per diversi mesi l’accesso a stimoli culturali e sociali è stato particolarmente difficile.
Per informazioni: www.lacasadellemarionette.com

Cesena

Dal Giappone arriva il teatro in bici
Il Kamishibai (teatro di carta) è una forma di narrazione che ha avuto origine, nel XII secolo, nei templi buddisti del Giappone. Nel tempo, si è trasformata in un piccolo spettacolo capace di combinare uso della voce e immagini. Il Kamishibai ha avuto la sua massima espressione nel primo dopoguerra quando il Gaito kamishibaiya, o narratore, si spostava da un villaggio all’altro in bicicletta per raccontare storie. Recuperando questa tradizione, l’associazione culturale Barbablu desidera creare un mezzo che permetta di accompagnare le storie in giro per la città: una bicicletta da trasformare in un vero e proprio “motore” narrativo.
Per informazioni www.associazionebarbablu.it

Foggia

Buck Festival, libri per i giovani
Il Buck Festival è una manifestazione che invita i giovani alla lettura nei luoghi della cultura della città: 8 giorni di laboratori, spettacoli, mostre, concerti, attività ludiche. L’evento ospita ogni anno i migliori autori e illustratori per ragazzi e attrae ogni anno migliaia di ragazzi e addetti ai lavori, che scelgono la settimana di Buck per presentare anteprime nazionali, visitare la fiera dell’Editoria e prendere parte agli appuntamenti di alta formazione.
Per informazioni: Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, Biblioteca “La Magna Capitana”, Foggia

Bari

Uniti per promuovere la lettura
Barisocialbook è un progetto per la promozione della lettura attraverso varie iniziative portate avanti dal Comune di Bari (assessorato al Welfare), in collaborazione con oltre 160 enti e istituzioni pubbliche e private. Fanno parte di Barisocialbook iniziative come Little Free Library (cassette di legno per lo scambio libri), varie raccolte attive di libri nuovi e usati, allestimenti di booksharing negli uffici pubblici, consegne a domicilio di libri, ma anche corsi di formazione per bibliotecari volontari o interventi con il Bibliobus Sociale nelle piazze e nei luoghi di incontro. Senza dimenticare i Secret books (incontri di lettura improvvisati condivisi dalla rete social) oppure le Notti dei Racconti. L’obiettivo è costruire una città più solidale e sensibile a chi è vulnerabile, rilanciando e sottolineando insieme l’importanza della lettura.

Taranto

Cultura e solidarietà a due ruote
L’associazione Ops – Osservatorio Permanente Salinella grazie ai finanziamenti ricevuti realizzerà una piccola biblioteca mobile su ruote acquistando una bicicletta elettrica con carrello. L’obiettivo è incentivare occasioni di lettura e book crossing partendo dal quartiere Salinella, a Taranto. Per soddisfare le tendenze dei lettori, l’associazione collaborerà con i volontari di altre realtà locali come “Plasticaqquà” e “Noi ci proviamo”. La bicicletta elettrica sarà utilizzata anche per la consegna di pacchi alimentari in stretta collaborazione con la Caritas della parrocchia Santa Famiglia, presso cui l’associazione OPS opera, ma potrebbe anche essere utile per recuperare eccedenze alimentari, dando una risposta dinamica a situazioni di estremo disagio.

Brindisi

In viaggio con Virgilio e Dante
Con la proposta “In viaggio con Virgilio e Dante”, Arci Brindisi organizza una due giorni di eventi, letture, conferenze sui due grandi poeti per celebrare i 700 anni dalla morte di Dante, ma anche per raccontare il legame fra Virgilio e la città di Brindisi. Dante, che aveva conosciuto la vita e le opere di Virgilio negli anni della sua formazione, lo volle come guida nel viaggio attraverso i nove cerchi infernali e nell’ascesa al monte del Purgatorio della sua Commedia. La manifestazione sarà realizzata in primavera anche grazie al sostegno dell’iniziativa “Più vicini”e ospiterà due conferenze spettacolo che racconteranno la storia degli autori, intervallata dalla lettura delle loro opere.
Informazioni: www.arcibrindisi.it

 

Scopri tutti i progetti di Più vicini


Inserisci ora il codice OTP che trovi nel messaggio SMS che ti è stato inviato.
Non hai ricevuto l'SMS?
Richiedi nuovo invio
Richiesta effettuata con successo
Non hai ricevuto l'SMS? Chiedi un altro codice

Non ricevi più SMS sul quel numero?

Recati in negozio e comunica a sportello il nuovo numero per poter riabilitare la funzionalità OTP. Questo passaggio è necessario per garantire la sicurezza delle future operazioni che svolgerai.

Operazione completata con successo