• Home
  • Elenco News
  • “La mia patria attuale” in anteprima per i soci Coop

“La mia patria attuale” in anteprima per i soci Coop

Il nuovo disco di Massimo Zamboni in due edizioni speciali

Cultura Soci 14 dicembre 2021

Se sei un fan accanito di Massimo Zamboni, o in generale un appassionato di musica, inizia il 2022 con una grande novità: il nuovo album “La mia patria attuale”, che sarà disponibile per tutti dal 21 gennaio.

Puoi prenotare in anteprima una copia del disco dal 15 dicembre, direttamente sul sito di Librerie.Coop in un’edizione speciale in esclusiva per i soci Coop.

Puoi scegliere inoltre tra due cofanetti:
un vinile grigio con un set di stampe 30x30 cm con scritti inediti e scatti fotografici di Massimo Zamboni
• un box con cd in edizione speciale con booklet di 20 pagine e un set di 12 cartoline con scritti inediti e scatti fotografici dell’artista

Massimo Zamboni parla in questo album del nostro Paese, la nostra “Patria", che rappresenta ciò che abbiamo, che siamo, definendola come “Patria, la terra dei padri e delle madri, mai così in ribasso, consegnata tra la cronaca nera e la cartolina, al centro di un quadro sconfortante". 

Ma è compito proprio dell’artista quello di “avvicinare quotidianamente un'Italia che sogna, lavora, si offre, studia, sorprende, ci prova. Soprattutto, che non ascolta l'urlo generale. Un'Italia di singoli che operano in microcosmi coraggiosi, fatta di talenti spesso silenziosi, di istituzioni e associazioni che conservano nel loro patrimonio genetico l'idea della collettività e devono lottare giorno per giorno contro la sommersione, insistendo di voler esistere. Questo album si situa sommessamente all'incrocio tra la rabbia e la disillusione, l'incanto e lo sforzo.”

 

Prenota la tua copia


Inserisci ora il codice OTP che trovi nel messaggio SMS che ti è stato inviato.
Non hai ricevuto l'SMS?
Richiedi nuovo invio
Richiesta effettuata con successo
Non hai ricevuto l'SMS? Chiedi un altro codice

Non ricevi più SMS sul quel numero?

Recati in negozio e comunica a sportello il nuovo numero per poter riabilitare la funzionalità OTP. Questo passaggio è necessario per garantire la sicurezza delle future operazioni che svolgerai.

Operazione completata con successo