SapereCoop: una storia lunga 40 anni.

Un’avventura che va dalle piazze… allo scaffale digitale.

Tutti alla Coop per fare scorta di pasta, olio o educazione al consumo consapevole!

Il legame tra Coop e la Scuola ha compiuto 40 anni ed è alla base della natura della Cooperativa e della sua attenzione alle future generazioni. In questi anni abbiamo guardato con occhio attento la società in cui viviamo o abbiamo vissuto, cercando di proporre innovazioni ed evoluzioni dal 1980 con le prime proposte di pedagogia dei consumi nelle Giornate dei Giovani Consumatori fino allo scaffale digitale del 2020.

Nel percorso quarantennale sono stati coinvolti ogni anno 230.000 tra bambini e ragazzi, 10.000 insegnanti, 2.700 scuole in 750 Comuni, 250 educatori, 6.000 attività tra animazioni, laboratori, progetti speciali, seminari formativi e concorsi.

Il progetto è diventato quindi negli anni un vero e proprio “kit di risorse” che Coop Alleanza 3.0 ha offerto gratuitamente per stimolare bambini e ragazzi a sviluppare il pensiero critico, il consumo consapevole e la cittadinanza attiva. L’obiettivo è sempre stato quello di imparare a guardare dentro e oltre le esperienze di consumo, aprire finestre sul mondo e su sé stessi in quanto cittadini del mondo, perché l’identità individuale e di gruppo si percepisca anche attraverso la relazione con gli oggetti di consumo. Ma anche sviluppare competenze e capacità di usare le conoscenze per leggere e comprendere la complessità di fenomeni e relazioni del mondo che ci circonda e rispondere insieme alla domanda “E io, cosa posso fare?”.

 

Il viaggio di SapereCoop è partito 40 anni fa con le Giornate dei giovani consumatori: in 7 anni abbiamo partecipato a 54 edizioni in tante città tra cui Modena, Torino, Firenze, Bologna, Cremona, Venezia, Brescia, Mantova, Parma, Perugia, Ma non ci siamo fermati lì: abbiamo ideato e sviluppato, in 40 anni, tanti eventi, laboratori, mostre e percorsi dedicati alle scuole di ogni ordine e grado.

Le attività di educazione al consumo e alla cittadinanza consapevole.

Nel 1995 SapereCoop si è rivolto agli allievi delle scuole affrontando con “Prodotti del Sud, consumi del Nord” la tematica delle strette relazioni che intercorrono tra il proprio stile di vita e il resto del mondo, scoprendo i meccanismi che regolano il commercio internazionale, e diventando così consumatori responsabili.

 

Dopo solo 2 anni, nel 1997, siamo arrivati nelle scuole superiori italiane con un progetto che parlava agli adolescenti del tema pervasivo dei consumi, senza pregiudizi e moralismi. “Totem&tribù” non ha solo fatto vivere esperienze, ma ha anche proposto contesti in cui dare la voce proprio ai ragazzi, che si propongono come consumatori pensanti, responsabili della propria costruzione d’identità. In un contesto incentrato sul dialogo, l’ascolto e la rielaborazione critica, abbiamo decodificato le dinamiche comunicative del mercato e dei consumi utilizzati dai media, unendole alle forme comunicative dei giovani, e creando insieme una vera e propria tribù che parla!

 

Per un esempio concreto di progetto in cui i ragazzi sono riusciti a riflettere sul consumo consapevole vi raccontiamo quello avvenuto nel 2005 con “Il pianeta di cioccolato”. Creando dei disegni a occhi chiusi, durante l’ascolto di melodie latine, l’immaginazione si è concretizzata in coloratissimi disegni, che posti uno accanto all’altro hanno permesso di comporre la sagoma di un’enorme pianta di cacao. Durante il laboratorio i ragazzi hanno inoltre non solo ascoltato storie, musiche e leggende sulle origini del cacao, ma hanno anche ricevuto nozioni sull’educazione alimentare. attraverso un confronto diretto e divertenti giochi di ruolo: si è parlato di merende sane e non equilibrate, dell’importanza della colazione, della pubblicità e del saper leggere le etichette.

 

Con SapereCoop, dalle campagne Coop alle proposte educative.

 

Indimenticabili sono anche le campagne Coop dalle quali siamo partiti per arrivare a creare delle vere e proprie proposte educative. Un esempio? La campagna decennale iniziata nel 1984 “Bianco il bucato. Azzurro il mare” contro l’abuso di fosforo nei detersivi, che ha lanciato una proposta di legge condivisa con le associazioni ambientaliste e culminata con l’immissione sul mercato di detersivi a marchio Coop senza fosforo. E chi non ricorda il pesce azzurro e verde, con la grande maschera gialla, simbolo della campagna, che sfilava sul Canal Grande al Carnevale della Fantasia, a Roma sul Tevere e a Firenze sull’Arno?
“C’è uno strappo nel cielo. Fermiamolo” del 1988 è stata sicuramente la campagna più innovativa, iniziata con l’eliminazione dagli scaffali da parte di Coop degli spray contenenti i CFC (clorofluorocarburi), che riducono la fascia di ozono che protegge la Terra dai raggi ultravioletti e concretizzata anche dal promuovere una proposta di legge per eliminarli dal mercato.
 

Sono state oltre 20 le campagne di sensibilizzazione legate a prodotti Coop, fino ad arrivare a quella più recente sul Benessere animale, volta a riportare l’attenzione sulle cinque libertà definite dalla convenzione europea della protezione degli animali. Il benessere animale è un tema fondante della nostra politica: da anni collaboriamo con organizzazioni che lo tutelano come LAV e CIWF (Compassion In World Farming), per sviluppare nuovi criteri e azioni volti a migliorarne la qualità di vita.

Il nostro percorso lungo 40 anni ci ha permesso di avere accesso ai pensieri, ai cuori e ai saperi di tanti bambini e ragazzi. Insieme siamo cresciuti in consapevolezza e ci piace immaginare quei bimbi diventati adulti che percorrono le corsie dei nostri negozi, facendo acquisti con maggiore consapevolezza e amore per il proprio benessere e per quello del mondo. C’è ancora tanta strada da fare, ma insieme la faremo meglio!

Ripercorriamo insieme le principali tappe di SapereCoop: dalle animazioni e laboratori degli anni ‘80 alla mostra dei 70 anni del prodotto Coop del 2018, passando per “La scatola degli strumenti del giovane consumatore” del 1986 e la mostra del 2002 “Pensa a cosa mangi!”

L'iniziativa rientra tra le azioni previste dal nostro Piano di sostenibilità, ispirato ai 17 goal dell’Agenda Onu 2030. In particolare, questa iniziativa risponde agli obiettivi di Produzione e consumi sostenibili.

 

Vai all’ambito


QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE

Alcuni cookie sono tecnici perchè necessari al corretto funzionamento del sito, altri cookie sono di profilazione per assicurare un’esperienza di visita coerente con i tuoi gusti, e altri sono di Terze Parti. Maggiori informazioni anche riguardo il loro monitoraggio e  disabilitazione sono disponibili nella Cookie Policy

 

Clicca su Accetta o naviga il sito per dare il tuo consenso all’uso dei cookie

Inserisci ora il codice OTP che trovi nel messaggio SMS che ti è stato inviato.
Non hai ricevuto l'SMS?
Richiedi nuovo invio
Richiesta effettuata con successo
Non hai ricevuto l'SMS? Chiedi un altro codice

Non ricevi più SMS sul quel numero?

Recati in negozio e comunica a sportello il nuovo numero per poter riabilitare la funzionalità OTP. Questo passaggio è necessario per garantire la sicurezza delle future operazioni che svolgerai.

Operazione completata con successo