4000 anni sempre (o quasi) al dente

Una pasta antica e un sugo sfizioso: spaghetti con peperoni e crumble di porri. Il condimento si prepara in pochi minuti e una facile "sbriciolata" decora il piatto in modo garbato ed elegante

Prodotto Coop Ricette 22 aprile 2021

Un sito archeologico cinese ha riportato alla luce resti di un piatto di pasta molto simile agli spaghetti: da oltre 4000 anni questa pasta lunga e affusolata riempie le cucine e le pance del pianeta. Un tempo di cottura decisamente troppo lungo per chi li ama al dente, ma su questo gli archeologi sono stati molto vaghi. Per saperne di più in fatto di tecniche e abbinamenti nella storia della gastronomia, occorre consultare il De re coquinaria (di Apicio) risalente I secolo a.C., un vero monumento dell’arte culinaria di epoca romana. Probabilmente però, l’antenato del ricettario della nonna è stato scritto a più mani; Apicio infatti era un cognome molto diffuso, una specie di Rossi, Brambilla e così la storia ne ricorda uno avanti Cristo, specializzato in eccessi per banchetti, e almeno un altro vissuto ai tempi di Traiano, qualificato in conservazione delle ostriche …

Il piatto che proponiamo questa settimana non prevede molluschi bivalvi e nemmeno pretese da cerimonia. Si tratta invece dell’ennesima variante al condimento di verdura. Spaghetti con peperoni e copertura croccante di porri. Mentre bolle l’acqua di cottura si preparano i peperoni, e intanto che cuociono gli spaghetti, in forno si tosta un mix di porro, crakers, timo e pecorino grattugiato per un crumble croccante e delicato. Il condimento è versatile e si può giocare sulla nuance del peperone (giallo o verde o tutti assieme); gli spaghetti, invece, possono essere sostituiti a piacere con vermicelli, linguine, bucatini o reginette.

Ricetta per 4 persone

Tagliate in falde i peperoni, abbrustoliteli, riduceteli a pezzetti e conditeli con olio, sale e origano. Tagliate il porro a tocchetti di 3 cm e fatelo scottare al vapore per 5-6 minuti. Ungete una piccola teglia, quindi disponetevi i porri e copriteli con le noci tritate, i crackers sbriciolati e un filo d’olio. Cuocete in forno a 200°C per 10 minuti. Nel frattempo lessate gli spaghetti in acqua bollente salata e, una volta al dente, saltateli in padella con i peperoni. Serviteli con il crumble di porri, il timo e il pecorino grattugiato.


Scarica la ricetta


QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE

Alcuni cookie sono tecnici perchè necessari al corretto funzionamento del sito, altri cookie sono di profilazione per assicurare un’esperienza di visita coerente con i tuoi gusti, e altri sono di Terze Parti. Maggiori informazioni anche riguardo il loro monitoraggio e  disabilitazione sono disponibili nella Cookie Policy

 

Clicca su Accetta o naviga il sito per dare il tuo consenso all’uso dei cookie

Inserisci ora il codice OTP che trovi nel messaggio SMS che ti è stato inviato.
Non hai ricevuto l'SMS?
Richiedi nuovo invio
Richiesta effettuata con successo
Non hai ricevuto l'SMS? Chiedi un altro codice

Non ricevi più SMS sul quel numero?

Recati in negozio e comunica a sportello il nuovo numero per poter riabilitare la funzionalità OTP. Questo passaggio è necessario per garantire la sicurezza delle future operazioni che svolgerai.

Operazione completata con successo