Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, facendo lo scroll di pagina o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.

Piano 24 mesi e altri nuovi vantaggi

Per chi usa il libretto come un "salvadanaio", per chi lo usa come un "borsellino" per pagare la spesa o per chi ne possiede due: il Prestito sociale cambia in meglio. E il limite massimo si alza a 37mila euro

Un investimento vantaggioso e senza costi vincolando per due anni tutto, o anche solo in parte, il tuo deposito sul libretto di Prestito sociale: se sei socio prestatore, arriva per te Piano 24 mesi, cioè la possibilità di vincolare i tuoi risparmi per due anni, maturando un tasso di interesse dell’1,40% lordo annuo (netto 1,04%).

Anche se sei un piccolo risparmiatore puoi vincolare 1.000 euro o multipli, sottoscrivere le somme in momenti differenti e, in caso di necessità, “rompere” il salvadanaio per sbloccare la somma investita. Sulla cifra svincolata, la Cooperativa ti riconoscerà una remunerazione pari al 50% dei tassi praticati sui depositi non vincolati sul libretto. Se sei interessato all’adesione vai subito all'ufficio del Prestito sociale del tuo negozio Coop di fiducia con il libretto, la Carta socio, il codice fiscale e un documento d'identità: affrettati perché puoi attivare il Piano 24 mesi fino a esaurimento del plafond stanziato dalla Cooperativa per questa iniziativa.


Scopri di più

 

Sono invece calati leggermente gli interessi sul Prestito sociale non vincolato, limitatamente al secondo e al terzo scaglione (da 12.001 a 24.000 euro e da 24.001 a 37.000 euro), senza coinvolgere i libretti con somme al di sotto di 12.000 euro.

L'adeguamento è in linea con gli andamenti del mercato finanziario, rispetto al quale questo strumento rimane vantaggioso e senza costi di gestione. E se sfrutti la praticità del libretto come un comodo borsellino – usando per esempio la Carta socio per pagare la spesa senza nessun costo di gestione, o prelevare e versare con comodità a punto vendita – sono in arrivo nuovi vantaggi a partire da febbraio!

In tutti i casi, ti ricordiamo che puoi avere anche due libretti e scegliere per ciascuno la modalità “borsellino” oppure “salvadanaio”, l’importante è che la somma dei due depositi non superi i 37mila euro, il nuovo tetto massimo.

 

Vuoi scoprire altri articoli come questo?  

Leggi tutte le notizie