Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, facendo lo scroll di pagina o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.
Convenzioni Soci 11 febbraio 2019

Boldini e la moda a Palazzo Diamanti

Il ritratto di società del ‘900 che ha ispirato registi e stilisti, in mostra fino al 2 giugno

La sfuggente bellezza di un’espressione, il movimento dei tessuti intorno alla figura, la luce dei gioielli e la trasparenza dei pizzi, colta con pennellate veloci: ecco i ritratti di Boldini, quasi moderni scatti di Instagram che raccontano i protagonisti della Belle Époque, da Robert de Montesquiou a Cléo de Mérode, da Consuelo Vanderbilt alla marchesa Casati, ma soprattutto raccontano la moda e lo stile delle donne. 

Dal 16 febbraio al 2 giugno queste opere saranno a Ferrara in occasione della mostra “Boldini e la moda”, un percorso suggestivo tra dipinti, disegni e incisioni di Boldini, ma anche di Degas, Manet, Sargent, Whistler, Seurat, Blanche ed Helleu.

Capolavori arricchiti da abiti d’epoca, libri e oggetti preziosi. La personale declinazione del ritratto di società di Boldini rappresenta un vero e proprio modello di stile e tendenza, anticipando formule e linguaggi del cinema e della fotografia di moda del Novecento. Generazioni di stilisti, da Christian Dior a Giorgio Armani, da Alexander McQueen a John Galliano hanno trovato ispirazione nel lavoro di Boldini, che è stato capace di farsi interprete della moda del tempo e di influenzarne le scelte, al pari di un contemporaneo influencer. La mostra è organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte e dal Museo Giovanni Boldini di Ferrara ed è divisa in sezioni tematiche, ciascuna patrocinata da letterati che hanno contribuito a fare della moda un elemento fondante delle poetiche della modernità, da Charles Baudelaire a Oscar Wilde, da Marcel Proust a Gabriele D’Annunzio, per mettere in luce i suggestivi intrecci tra arte, moda e letteratura che fanno da sfondo alla carriera di Boldini a Parigi.

Per i soci Coop ingresso ridotto a 11 euro anziché 13.

Informazioni e prenotazioni: Ferrara, Palazzo dei Diamanti, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19; tel. 0532244949, diamanti@comune.fe.itwww.palazzodiamanti.it.

 

Vuoi scoprire altri articoli come questo?  

Leggi tutte le notizie