A Natale tocca a te

Un menu delle feste home made: gusto e fantasia in poche mosse

Ricette Prodotto Coop 17 dicembre 2020

“Basterà scongelare le lasagne della nonna e, a Natale, è come se fossimo tutti assieme appassionatamente”. È un alibi, ammettilo, troppo facile nascondersi dietro a una teglia di pasta al forno surgelata, solo perché hai una suocera (o una mamma) ben organizzata. Quest’anno tocca a te, ma sarà più facile del previsto, perché le aspettative sulle tue doti culinarie sono al minimo storico. C’è perfino chi fa battute e insinua che il cane, da quando riempi tu la ciotola, preferisca andare al fast food. Con la rivista Fior fiore in cucina, il menu delle feste sarà d’effetto e facile quanto basta. In due appuntamenti ti proponiamo quattro portate, e ognuna prevede una variante: fritto o al forno, carne o pesce, dolce o salato. Ricette da preparare last minute oppure in anticipo, da servire in un unico pasto o diluire nell’arco dei giorni di festa.

Questa settimana trovi un antipasto, un secondo di pesce e un dolce al cucchiaio.

ANTIPASTO: Muffin salati con pere, noci e gorgonzola piccante

Il nome è anglosassone ma i francesi ne rivendicano le origini, Mouflet cioè soffice, e pure i tedeschi sono entrati in questa sfida sostenendo che il nome derivi da Muffen, cioè piccola torta. L’hanno spuntata gli inglesi, dedicando persino una canzone all’uomo che a Londra si aggirava per le strade vendendo dolci sferici con la calotta lievitata. “Do you know the muffin man?”.

Ecco gli ingredienti per realizzare una decina di pezzi.

Pelate la pera, tagliatela a dadini e conditela con il succo di limone, un pizzico di sale e una macinata di pepe. In una ciotola sbattete le uova con lo yogurt e unite a filo l’olio continuando a mescolare. Aggiungete una presa di sale e incorporate le farine setacciate con il lievito. Da ultimo unite la pera, le noci a pezzetti e il gorgonzola a dadini. Ungete gli stampini da muffin, riempiteli per 2/3 con l’impasto e cuoceteli in forno a 180°C per circa 25 minuti. Fateli raffreddare prima di toglierli dagli stampi e serviteli come antipasto o in accompagnamento a un aperitivo.


Scarica la ricetta
 

SECONDO: Arrosticini di salmone al balsamico

Arrosticini, ed è subito Abruzzo. Anche per questo piatto, la paternità è incerta: Pescara o Teramo? Di certo furono i pastori del Gran Sasso a tagliare e infilzare cubetti di carne alternati a grasso per renderli più gustosi e saporiti. La discordia si gioca tutta sul confine delle due province abruzzesi, ma noi non vogliamo prendere parte alla disputa e nella ricetta che proponiamo, sostituiamo la carne con filetti di salmone fresco. Reperibile tutto l’anno, il pesce più allevato al mondo, è ideale per finire sul piatto di portata sottoforma di spiedini al forno.

La ricetta, che prevede anche la preparazione di una salsa di accompagnamento, è per 4/5 persone, cioè circa 12 spiedini.

  • 600 g di filetto di salmone
  • aceto balsamico 
  • erbe aromatiche (erba cipollina, timo, aneto)
  • olio d’oliva extravergine
  • pepe rosa
  • 200 g di indivia belga 
  • 100 g di cetriolo
  • 150 g di yogurt greco
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 spicchio di aglio piccolo
  • 2-3 rametti di aneto
  • sale e pepe

Riducete il filetto di salmone in cubetti di 1,5 cm di lato e formate degli spiedini regolari, sistemateli su una teglia da forno antiaderente e cospargeteli con le erbe aromatiche tritate. Spuntate il cetriolo, grattugiatelo con una grattugia a fori larghi, salatelo e fatelo riposare per 10 minuti. Eliminate il torsolo dall’indivia e tagliatela a listarelle. Mescolate lo yogurt con il succo di limone, l’indivia e il cetriolo ben strizzato dall’acqua di vegetazione. Tritate finemente l’aglio e unitelo alla salsa, poi insaporitela con sale, pepe e aneto tritato. Cuocete gli arrosticini sotto il grill del forno per 3-4 minuti, rigirateli, spennellateli con l’aceto balsamico e infornate nuovamente per 2-3 minuti. Salateli e cospargeteli con il pepe rosa ed rbe fresche tritate. Serviteli accompagnati con la salsa e altro aceto balsamico


Scarica la ricetta
 

DOLCE: Panettone (o pandoro) al cucchiaio con crema al mascarpone

Se una fetta di panettone incontra un cucchiaio di mascarpone ci sono due possibilità: una unione a strati oppure una esplosione di sapori in una ricetta scomposta. Quella che proponiamo è un amore alternato fatto di un sottile strato di pasta ricoperto da una crema golosa. Strato dopo strato fino alla fine del vasetto

Ingredienti per 4/6 porzioni

Per la crema è fondamentale utilizzare tutti gli ingredienti freddi da frigorifero. Montate la panna a neve ben ferma e tenetela da parte in frigorifero; montate il mascarpone e unite a filo il latte condensato (serviranno pochi minuti); incorporate la panna per rendere la farcia vaporosa, mescolando delicatamente per non smontarla. Fate riposare in frigorifero per almeno mezz’ora. Con l’aiuto di un coltello e di un coppapasta affettate il panettone e ricavate tanti dischetti, bagnateli con il Rum e, partendo dal fondo dello stampo scelto, formate gli strati alternando la crema al mascarpone al panettone. Per un servizio d’effetto potete utilizzare un vasetto in vetro.


Scarica la ricetta


QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE

Alcuni cookie sono tecnici perchè necessari al corretto funzionamento del sito, altri cookie sono di profilazione per assicurare un’esperienza di visita coerente con i tuoi gusti, e altri sono di Terze Parti. Maggiori informazioni anche riguardo il loro monitoraggio e  disabilitazione sono disponibili nella Cookie Policy

 

Clicca su Accetta o naviga il sito per dare il tuo consenso all’uso dei cookie

Inserisci ora il codice OTP che trovi nel messaggio SMS che ti è stato inviato.
Non hai ricevuto l'SMS?
Richiedi nuovo invio
Richiesta effettuata con successo
Non hai ricevuto l'SMS? Chiedi un altro codice

Non ricevi più SMS sul quel numero?

Recati in negozio e comunica a sportello il nuovo numero per poter riabilitare la funzionalità OTP. Questo passaggio è necessario per garantire la sicurezza delle future operazioni che svolgerai.

Operazione completata con successo